EUROPA/SPAGNA - San Francesco Saverio, testimone e maestro di tutti quelli che sentono nel loro cuore la responsabilità missionaria che germoglia dal battesimo: la Giornata Missionaria Mondiale in Spagna

giovedì, 19 ottobre 2006

Madrid (Agenzia Fides) - San Francesco Saverio, patrono universale delle missioni di cui stiamo celebrando il V Centenario della sua nascita, è testimone e maestro perché la sua vita ed i suoi scritti continuano ad essere esempio per chi sente nel suo cuore la responsabilità missionaria che germoglia dal battesimo. Inoltre il compito missionario di San Francesco Saverio nel continente asiatico apre un nuovo orizzonte alla Chiesa per intensificare la preghiera e la cooperazione con le Chiese nascenti ed in formazione in Asia. Tutto ciò ha portato le POM della Spagna a scegliere come slogan per la Giornata Missionaria 2006 "San Francesco Saverio, testimone e maestro della missione". Inoltre, come ha sottolineato Mons. Francisco Pérez, Arcivescovo Castrense e Direttore Nazionale delle POM della Spagna, la Giornata 2006 "ha come fine di far sì che molti giovani trovino la ragione fondamentale della loro vita come accadde a San Francesco Saverio: dedicare la vita a Gesù affinché altri la possano scoprire”.
Tra gli obiettivi che le POM si propongono per la Giornata di quest’anno figura quello di presentare San Francesco Saverio come esempio di quanti scoprono nella vocazione cristiana l’impegno missionario, oltre a promuovere nelle comunità cristiane l'esercizio della carità come “anima di ogni attività missionaria”.
Abbondante il materiale preparato dalle POM per la Giornata Missionaria: schemi per le lezioni di religione, secondo le diverse età; poster e volantini; catechesi per bambini e giovani; dossier per la stampa con dati statistici, un CD con diverse interviste al Direttore delle POM ed ai missionari in diverse parti del mondo; un DVD intitolato “giganti del Vangelo” che unisce il passato e il presente dell'attività missionaria della Chiesa presentando due missionari gesuiti: San Francesco Saverio che evangelizzò le regioni dell'Asia e P. Ruiz che è andato missionario in Asia a 19 anni e ancora oggi continua questo impegno nonostante i suoi 90 anni di età.
Nella conferenza stampa di presentazione della Giornata è stato messo risaltato, tra le altre cose, lo sforzo realizzato dalla Chiesa nei cosìddetti territori di missione. Negli ultimi 15 anni, la Chiesa ha avviato ogni giorno 4 opere sociali e 10 opere educative. Quest’impegno degli ultimi anni, senza paragone nella storia dell'umanità, mostra il dinamismo tanto delle Chiese locali che dei missionari, come la generosità di tanti fedeli che hanno reso possibile, attraverso innumerevoli iniziative, questa sorprendente realtà.
Inoltre le POM della Spagna hanno elaborato un Itinerario missionario per i giovani intitolato “La carità anima della missione” che dedica ognuna delle sei tappe in cui è diviso ad un tema messo in relazione con San Francesco Saverio, la carità e la missione. Il motivo di questo itinerario è offrire ai numerosi giovani che collaborano nell'azione caritativa, assistenziale o missionaria della Chiesa, una riflessione catechistica e missionaria che li aiuti ad approfondire le radici della carità e della missione cristiana. Anche per i bambini è stato predisposto un itinerario missionario dal titolo "Mettiti in strada, sei missionario" al fine di aiutarli a scoprire l'azione missionaria della Chiesa ed a collaborare con essa.
La Spagna ha attualmente nel mondo circa 17.000 missionari, dei quali il 58,42 per cento sono donne ed il 41,58 per cento uomini. Di essi il maggior numero si trova in America (11.304) seguiti dell'Africa (2.292), dall’Europa (1.297), dall’Asia (899) ed infine dall’Oceania (26). (RG) (Agenzia Fides 19/10/2006; righe 40, parole 552)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network