http://www.fides.org

Asia

2003-09-09

ASIA/INDIA - UNA MISSIONE IN CINA: IL SOGNO DI MADRE TERESA NON È MORTO, DICE SUOR NIRMALA, MA DIVERRÀ REALTÀ

Calcutta (Agenzia Fides) – Aprire una casa delle Missionarie della carità in Cina per alleviare le sofferenze di malati, poveri, emarginati nel cuore del continente asiatico: questo il sogno di Madre Teresa di Calcutta, un sogno che la religiosa dal sari bianco, che sarà beatificata il 19 ottobre, non vide realizzarsi durante il tempo della sua vita terrena. “Ma questo sogno non è accantonato, e crediamo che possa realizzarsi”, ha detto il 5 settembre scorso, in occasione dell’anniversario della morte della Madre, suor Nirmala Joshi, attuale Superiora Generale della Congregazione delle Missionarie della Carità.
La prospettiva e l’idea di aprire una missione in Cina, in accordo con i desideri della fondatrice, sono dunque ancora vivi, sebbene le religiose non abbiano ancora ricevuto alcun invito dal governo di Pechino.
Suor Nirmala ha raccontato di aver accompagnato Madre Teresa nella sua seconda visita in Cina, nel 1993, quando la religiosa le manifestò chiaramente la volontà di aprire una missione in terra cinese. “Il Santo Padre vuole che io lo faccia”, disse Madre Teresa alla consorella.
Madre Teresa era già stata in Cina nel 1985, accompagnata da suor Dorothy, all’epoca Superira regionale per Hong Kong, Giappone, Sud Corea e Taiwan. Un anno dopo ella espresse al Card. Agostino Casaroli, allora Segretario di Stato, il desiderio di iniziare la missione in Cina.
Suor Nirmala ha sottolineato: “Le Missionarie della Carità hanno aperto di recente nuove case in Algeria, Chad, Djibouti, Mali, Israele, Finlandia, Norvegia, Nuova Zelanda, luoghi in cui le religiose curano i malati di Aids e i malati terminali,i, gli orfani, i lebbrosi, i bambini abbandonati. Attualmente non abbiamo nuovi progetti imminenti”, ha detto la Superiora durante le cerimonie della commemorazione della Madre. Fra preghiere e celebrazioni, vi è stata anche una nota di colore: le suore hanno intonato la canzone “Buon compleanno” davanti alla tomba di Madre Teresa, spiegando ai fedeli convenuti che la sua morte è stata “la sua nascita nel cielo”.
(PA) (Agenzia Fides 9/9/2003 lines 25 words 306)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network