http://www.fides.org

Europa

2003-07-31

EUROPA/POLONIA - 8 MILA GUIDE E SCOUTS CATTOLICI DI 19 NAZIONI EUROPEE AL VI RADUNO INTERNAZIONALE: PER LA PRIMA VOLTA SI SVOLGE IN POLONIA, DOVE FINO AL 1989 LO SCAUTISMO ERA PROIBITO

Zelazko (Agenzia Fides) – Oltre 8 mila ragazzi tra gli 11 ed i 16 anni daranno vita al VI Raduno Internazionale delle Guide e Scouts cattolici d’Europa (UIGSE-FSE), che si svolgerà dal 1° al 12 agosto a Zelazko, in Polonia. Un’edizione particolarmente significativa perché realizzata per la prima volta da una equipe interamente internazionale e ospitata nel cuore di un paese dell’Est europeo, la Polonia, nel quale, come negli altri paesi dell’Est, fino al 1989 lo scautismo era proibito. Proprio i Paesi dell’Europa orientale saranno presenti in modo significativo all’incontro. I giovani provengono infatti da Italia, Spagna, Francia, Germania, Austria, Albania, Belgio, Portogallo, Svizzera, Repubblica Ceca, Romania, Ungheria, Slovacchia, con delegazioni da Bielorussia, Ucraina, Lettonia, Lituania, Russia, Bulgaria e Canada.
Obiettivo dell’Eurojam, nome del raduno internazionale, è di contribuire alla formazione personale di ogni ragazzo e alla costruzione di rapporti di autentica comunione tra i popoli. Ai ragazzi e alle ragazze saranno proposte per questo diverse attività di gemellaggio con altri piccoli gruppi di ragazzi di altre nazioni: dai giochi di squadra, alle missioni topografiche, dai laboratori di tecniche scout, sportive e di espressione alla cucina da campo, mezzi che serviranno per proporre i valori cristianamente intesi della lealtà, dell’amicizia, del servizio e dell’accoglienza. Il programma prevede inoltre grandi cerimonie di apertura e chiusura, Pellegrinaggio e Celebrazione eucaristica giovedì 7 agosto a Częstochowa, dove gli ottomila rinnoveranno l’Atto di affidamento alla Vergine.
Il metodo scout infatti non viene visto come fine a se stesso, ma come mezzo di apostolato e di servizio nella Chiesa, strumento per la costruzione di uomini autentici, inseriti in un cammino spirituale nel quale si possono realizzare i valori evangelici al servizio del mondo. Particolare rilievo viene dato alla fedeltà alla Chiesa e alle direttive pastorali del Sommo Pontefice e dell'Episcopato, mentre di fondamentale importanza è l'inserimento nella Chiesa particolare e nella Parrocchia in cui il Gruppo Scout opera.
L’Unione Internazionale delle Guide e Scouts D’Europa - Federazione dello Scautismo Europeo (UIGSE-FSE) raggruppa 60 mila giovani di 15 nazioni europee e del Canada, attualmente è in piena espansione nei paesi dell’Est. E’ riconosciuta come ONG dal Consiglio d’Europa. Il Pontificio Consiglio per i Laici ha recentemente riconosciuto la UIGSE-FSE come Associazione internazionale privata di fedeli di diritto pontificio. (S.L.) (Agenzia Fides 31/772003; Righe 28 - Parole 371)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network