AMERICA/BRASILE - Verso il 50° dell’enciclica “Fidei Donum”: dal 30 gennaio al 3 febbraio l’incontro dei sacerdoti “Fidei Donum” italiani in America Latina

sabato, 28 gennaio 2006

Salvador de Bahia (Agenzia Fides) - Nel quadro delle iniziative per celebrare il 50° anniversario della pubblicazione dell’enciclica di Papa Pio XII, la “Fidei Donum” (21 aprile 1957), in cui il Papa chiedeva ai Vescovi delle diocesi più antiche di inviare sacerdoti e laici come “dono della fede” alle giovani Chiese dell’Africa, l’Ufficio nazionale per la Cooperazione Missionaria della Conferenza Episcopale Italiana (Cei) ha promosso un incontro dei sacerdoti “Fidei Donum” italiani in servizio in America Latina. Gli obiettivi dell’incontro sono i seguenti: fare memoria e attingere risorse dai 50 anni di servizio missionario dei preti diocesani italiani in America Latina; valorizzare l’esperienza dei sacerdoti Fidei Donum quale dimensione missionaria specifica per la vita delle comunità ecclesiali; fare memoria dei sacerdoti che hanno dato la vita nel servizio delle Chiese e per amore dei popoli dell’America Latina; rimotivare necessità ed urgenza dell’invio dei Fidei Donum nelle Chiese d’Italia nonostante le difficoltà del momento.
Secondo i dati della Cei, in America Latina si trovano attualmente 375 sacerdoti Fidei Donum italiani, senza contare quanti si sono incardinati nelle diocesi locali, o sono divenuti Vescovi, o hanno abbandonato il ministero. All’incontro oltre ai Fidei Donum sacerdoti, sono pure invitati quelli laici in possesso di regolare Convenzione. L’incontro si svolgerà a Salvador de Bahia (Brasile), presso il Centre Treinamento Lideres (CTL), e si aprirà il pomeriggio del 30 gennaio con la relazione “Fidei Donum: un cammino di 50 anni. Evoluzione storica, teologica e pastorale”. Il tema della giornata del 31 gennaio sarà “Il dono dei Fidei Donum per la Chiesa Latinoamericana” e verranno presentate due relazioni: “Il cammino della Chiesa Latinoamericana negli ultimi 50 anni. Tratti significativi” e “Il servizio missionario dei Fidei Donum nella Chiesa latinoamericana. Luci e ombre”. I Gruppi di studio per aree geografiche approfondiranno i temi delle relazioni. La giornata del 1° febbraio sarà invece dedicata al tema “Il dono dei Fidei Donum per la Chiesa italiana” illustrato da due relazioni (“Società e Chiesa in Italia: quale futuro?” e “I Fidei Donum nel protagonismo missionario delle Chiese particolari in Italia”) e da alcune Testimonianze. Giovedì 2 febbraio i Laboratori individueranno sfide e prospettive per il futuro dei Fidei Donum. Venerdì 3 febbraio la Relazione conclusiva: “L’invio dei missionari e la conversione pastorale della Chiesa In Italia” ed il Messaggio finale. Analoghi incontri dei missionari italiani Fidei Donum sono previsti per l’Asia in Thailandia, dal 6 al 10 marzo, e per l’Africa in Kenya, dal 6 al 10 novembre. (S.L.) (Agenzia Fides 28/1/2006 - Righe 28; Parole 405)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network