http://www.fides.org

Africa

2005-10-14

AFRICA/CAPO VERDE - La realtà missionaria dei Cappuccini a Capo Verde: animazione pastorale, progetti per lo sviluppo umano e sociale, centro sanitario

Praia (Agenzia Fides)- Una presenza all’insegna della vocazione francescana di condivisione con la persone più umili e povere: sono i Padri Cappuccini che dal 1947 operano nell’arcipelago di Capo Verde. “Una presenza che è andata crescendo nel corso degli anni” dice Padre Ottavio Fasano, responsabile del Centro Missioni Estere per le isole di Capo Verde. I Cappuccini di Capo Verde dipendono dalla viceprovincia locale legata alla Provincia del Piemonte. “Attualmente sono presenti nell’arcipelago 10 cappuccini italiani ai quali si aggiungono una ventina tra religiosi e studenti locali, per un totale di 33-34 persone” dice p. Ottavio.
“A Capo Verde i cappuccini gestiscono 8 stazioni missionarie, delle quali 7 sono parrocchie. I giovani capoverdiani che intendono entrare nei cappuccini entrano nel noviziato della capitale, Praia, e poi possono seguire corsi di teologia in Portogallo oppure a Fasano, in Piemonte” afferma p. Ottavio. “I nostri religiosi sono quindi impegnati nell’animazione pastorale seguendo diversi gruppi, specie di giovani. Accanto a questo abbiamo dato vita a una serie di progetti per lo sviluppo umano e sociale”.
Tra questi vi è il Centro Socio Sanitario “S. Francesco”, inaugurato nel novembre 2002. “Si tratta di un moderno ospedale costruito nell’isola di Fogo, su un’area di 20.mila mq., con 5 padiglioni che accolgono 6 ambulatori, 3 laboratori, 2 sale operatorie, 1 sala gessi e 1 sala rianimazione, 20/30 posti letto per degenze chirurgiche e una casa di 20 posti letto per ex lebbrosi, malati soli e malati terminali. Per ora l’ospedale serve solo due isole, ma è nostra intenzione farlo diventare un centro sanitario che accoglie malati provenienti da tutto l’arcipelago” spiega p. Ottavio. “Nella struttura sanitaria operano una ventina di dipendenti capoverdiani assistiti da medici italiani dell’Università di Genova. Per finanziare la struttura abbiamo creato le “case del sole”, una struttura per il turismo solidale. I turisti che verranno, oltre a contribuire a finanziare il centro sanitario, potranno così fare un’esperienza di missione”.
“Per favorire il turismo abbiamo avviato una scuola alberghiera a Praia” continua p. Ottavio. “L’iniziativa è partita dopo la positiva esperienza fatta da 20 giovani capoverdiani presso l’Istituto Alberghiero di Mondovì. Attualmente una decina di insegnanti capoverdiani sono in Piemonte per perfezionare le loro conoscenze nel campi specifici: maitre, cuoco, ecc..”
I Padri cappuccini gestiscono inoltre 27 asili frequentati da 2.500 bambini, il mensile “Terra Nova” affiancato dal 1992 da “Radio Nova” che raggiunge tutte le isole dell’arcipelago. (L.M.) (Agenzia Fides 14/10/2005 righe 35 parole 416)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network