http://www.fides.org

Scienza e Medicina

2003-07-16

EUROPA/FRANCIA - MONITO DI NELSON MANDELA : “DOVE L’AIDS C’E’ DAVVERO, LE CURE NON ARRIVANO”. IL 95% DEI MORTI PER AIDS NEI PAESI IN VIA DI SVILUPPO

Roma (Agenzia Fides) – L’ex Presidente sudafricano Nelson Mandela, che si trova a Parigi per la Conferenza internazionale sull’AIDS, organizzata dall’International Aids Society (IAS) dal 13 a oggi 16 luglio, ha lanciato un appello ai paesi ricchi invitandoli a facilitare l’accesso ai farmaci nei paesi poveri. Rivolto ai 5.000 partecipanti di 120 Paesi del mondo presenti alla Conferenza in cui si sono riuniti i più importanti rappresentanti della medicina, Mandela ha sottolineato che “dove l’Aids c’è davvero, le cure non arrivano”. Fino ad oggi sono morte di Aids 26 milioni di persone: il 95% di loro viveva in paesi in via di sviluppo. In Africa e in Asia, l’Aids è una bomba ad orologeria che in pochi decenni, nel giro di tre o quattro generazioni, rischia di distruggere completamente alcuni paesi. Nel ricco Nord del pianeta si parla di triterapie e farmaci antiretrovirali, ma nel 2002 - secondo un rapporto diffuso a Parigi - soltanto 250.000 persone dei paesi poveri hanno avuto il beneficio di queste cure. La metà viveva in Brasile, il primo paese al mondo che prova a garantire l’accesso generale ai farmaci anti-Aids fabbricandoli direttamente nei suoi laboratori invece di importarli. Lo stesso Mandela ha ricordato che l’Aids fa oggi più morti in Africa di guerre, carestie e inondazioni.
Sul fronte della ricerca, gli scienziati sono in allarme perchè sembra che tutti gli sforzi per la messa a punto di un vaccino possano essere vanificati dai casi di “sovra-infezione”: sono sempre più numerosi infatti i casi di sieropositivi che reagiscono bene alle cure ma si ammalano perchè entrano in contatto con un nuovo virus, di ceppo diverso.
Mandela ha applaudito alcuni manifestanti che protestavano contro le multinazionali farmaceutiche e i governi occidentali. L'Unione Europea ha escluso di stanziare ulteriori fondi per combattere la malattia. (AP) (16/7/2003 Agenzia Fides; Righe:26 Parole:322)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network