http://www.fides.org

Europa

2005-09-21

EUROPA/ROMANIA - Aperto a Bucarest il 24^ Convegno Ecumenico dei Vescovi amici del Movimento dei Focolari

Bucarest (Agenzia Fides) - Accogliendo l’invito del Patriarca ortodosso di Romania, Teoctist I, e del suo Sinodo, l’annuale Convegno internazionale di Vescovi di varie Chiese, amici del Movimento dei Focolari, questa volta sarà ospitato a Bucarest, da oggi al 27 settembre, in un Paese considerato, per più ragioni, ponte tra Oriente e Occidente. Sono 45 i Vescovi al Convegno di Bucarest, provenienti da 19 Paesi. La Chiesa Ortodossa è rappresentata da Vescovi del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli, dei Patriarcati di Antiochia e Romania, della Chiesa ortodossa di Serbia, Rep. Ceca e Slovacca. Esponenti della Chiesa siro-ortodossa verranno dalla Siria, dall’India e dall’Olanda. Sono rappresentate inoltre la Comunione anglicana (Inghilterra e Italia), le Chiese evangelico-luterane di Germania, Svezia, Norvegia, Gran Bretagna, Romania e Stati Uniti, la Chiesa metodista (Brasile). Più di 10 i Vescovi cattolici di vari Paesi.
Al cuore delle riflessioni del Convegno “la presenza del Risorto in mezzo al suo popolo: centro della vita ecclesiale e fulcro della nostra comune testimonianza”, come recita il titolo. E’ questo mistero di Gesù che si fa presente, come ha promesso, tra “due o tre riuniti nel suo nome” che i Vescovi desiderano approfondire come via per la comunicazione della fede nel tempo presente e per una sempre più piena comunione della Chiesa di Cristo. Si alterneranno quindi approfondimenti teologici e spirituali. Un contributo particolare verrà da Chiara Lubich, fondatrice e presidente del Movimento dei Focolari, proprio perché questa presenza di Gesù nella comunità è lo specifico del suo carisma di unità.
L’incontro con la vita monastica, la liturgia, l’iconografia orientali, così vivamente presenti in Romania, sarà di stimolo ed arricchimento e favorirà una più profonda comunione con la Chiesa rumeno-ortodossa e con le altre Chiese presenti in quella terra. Nello stesso tempo, Vescovi provenienti dai diversi continenti, potranno offrire la loro testimonianza di comunione fraterna a questo popolo. I Vescovi vivranno insieme momenti di preghiera e assisteranno alle celebrazioni delle varie Chiese. Non mancherà dialogo e scambio delle esperienze che mostreranno l’agire del Risorto nella vita quotidiana e nei diversi ambienti. (S.L.) (Agenzia Fides 21/9/2005, righe 27 parole 366)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network