OCEANIA/AUSTRALIA - “La ricerca rispetti il valore della vita”: appello del Card. George Pell al mondo della scienza

mercoledì, 21 settembre 2005

Sydney (Agenzia Fides) - La ricerca scientifica rispetti il valore supremo della vita umana: è l’appello rivolto al mondo della scienza da parte del Card. George Pell, Arcivescovo di Sydney. Commentando un’indagine del governo australiano che sta esaminando la possibilità di consentire la clonazione e l’uso di embrioni umani per la ricerca, il Card. Pell è intervenuto pubblicamente, ricordando il valore sacro della vita umana e sottolineando i progressi che la stessa scienza ha compiuto attraverso la ricerca sulle cellule staminali adulte, e non attraverso le cellule staminali embrionali.
Alcuni scienziati australiani chiedono la possibilità di “clonazione terapeutica” che prevede la clonazione di embrioni al solo fine di estrarne le cellule staminali, per poi distruggerli.
Mentre nella società è in corso un vivace dibattito, in cui rientrano valutazioni di tipo etico, sociale e religioso, la comunità cattolica si sta impegnando in un’opera di sensibilizzazione su tematiche legate alla bioetica, alla fecondazione artificiale, ai problemi della ricerca scientifica, riportando attenzione sul Vangelo della vita.
Stanno crescendo anche in Oceania i movimenti pro-life: le diocesi, le parrocchie, le associazioni sono chiamate a trasformarsi in centri di irradiazione per diffondere materiale informativo che spiega le ragioni antropologiche della visione cattolica, in difesa della vita umana e della dignità di ogni persona, dal concepimento fino alla morte. La Chiesa incoraggia i fedeli sul piano pastorale, invitandoli a promuovere attivamente nella loro esperienza quotidiana una cultura della vita.
(PA) (Agenzia Fides 21/9/2005 Righe: 25 Parole: 243)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network