AMERICA/COSTA RICA - Più di 2000 bambini e adolescenti hanno dato vita a San José al XIX Incontro Nazionale dell’Infanzia e Adolescenza Missionaria

giovedì, 1 settembre 2005

San José (Agenzia Fides) - Con lo slogan “Bambini e Adolescenti Missionari, araldi di Gesù Eucaristia” si è tenuto di recente a San Josè di Costa Rica il XIX Incontro Nazionale dell’Infanzia e Adolescenza Missionaria (POIM), organizzato dalla Direzione Nazionale delle Pontificie Opere Missionarie. Oltre 2000 bambini e adolescenti provenienti dalle diverse diocesi del paese hanno dato vita all’incontro.
La festa missionaria è stata introdotta dai discorsi tenuti dal Direttore Nazionale delle POM, p. Manuel Peña, e da suor Elieth Arias Elizondo, Segretaria Nazionale della POIM. Nella cornice dell’Anno Eucaristico sono stati particolarmente privilegiati i momenti di preghiera. Una delle attività che ha visto particolarmente impegnati i piccoli partecipanti radunati in gruppi, è stata l’allestimento di “altari eucaristici” per ogni continente, dove poi si sono recati processionalmente per pregare. I giovani missionari in questa occasione hanno ricordato in modo speciale le 200mila vittime innocenti che morirono il 6 agosto 1945, a causa della bomba atomica che esplose sulla città di Hiroshima (Giappone). La solenne Concelebrazione Eucaristica è stata presieduta da Sua Ecc.Mons. Hugo Barrantes Ureña, Arcivescovo di San José. A conclusione dell’incontro, i bambini hanno approfondito le loro conoscenze fondamentali sull’Opera dell’Infanzia e Adolescenza Missionaria e sull’Eucaristia. (RZ) (Agenzia Fides 1/9/2005 righe 16 parole 204)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network