http://www.fides.org

Dossier

2005-07-30

Instrumentum mensis Iulii pro lectura Magisterii Summi Pontifici Benedicti XVI, pro evangelizatione in terris missionum

Il mese di luglio ha segnato per Benedetto XVI una breve pausa di riposo tra le montagne di Les Combes (Val d’Aosta), nella stessa residenza estiva in cui aveva soggiornato più volte Giovanni Paolo II. Un mese segnato dagli attacchi terroristici in varie parti del mondo che hanno fatto levare alta la voce del Sommo Pontefice, ancora una volta, per implorare l’intervento dell’Onnipotente affinché consoli le vittime e converta i cuori. Un mese segnato anche dal raduno dei grandi del pianeta in Scozia, raduno che ha permesso al Papa di ricordare più volte gli ultimi della terra e in particolare le sofferenze e le privazioni del popolo africano. Negli Angelus domenicali, inoltre, il Papa ha proseguito i suoi insegnamenti della dottrina cristiana e ha aperto i tesori della Sacra Scrittura.

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network