http://www.fides.org

Africa

2003-07-10

AFRICA/MALAWI - COMPLETATO AD OTTOBRE IL PRIMO MONASTERO DI CLAUSURA DEL MALAWI: LA RICCHEZZA DELLA PREGHIERA IN UNA TERRA PIEGATA DALLA CARESTIA

Zomba (Agenzia Fides) – Il prossimo 15 ottobre, festa di Santa Teresa, carmelitana, Dottore della Chiesa, verrà inaugurata la chiesa e i parlatori del monastero carmelitano di Zomba: il primo luogo di clausura sorto in Malawi. Si sta infatti completando l’ultimo edificio del complesso del monastero, già abitato dalla fine di marzo da 7 Carmelitane Scalze provenienti dai monasteri di Owerri (Nigeria), Nairobi e Tindinyo-Kaimosi (Kenya).
I Carmelitani Scalzi si trovano in Malawi dal 1966, anno in cui arrivarono i primi religiosi provenienti dalla provincia di Navarra (Spagna). Attualmente hanno 4 case e numerose vocazioni locali: l’attuale Delegato Provinciale è un religioso malawiano. Desiderio costante dei Padri, e ultimamente anche del Vescovo di Zomba, era la presenza delle Sorelle di clausura. Dal 1997 tale desiderio si è fatto pressante, e in questi mesi è diventato realtà, grazie allo sforzo fatto da vari monasteri dell’Associazione anglofona africana: il 24 maggio 2003 è stato firmato il decreto che sancisce canonicamente la nascita del monastero di Zomba, nella diocesi omonima.
Suor Benedetta, che quando era Presidente dell’Associazione anglofona africana si era adoperata per l’apertura di questo monastero nonostante molte difficoltà incontrate, sottolinea la grandiosa festa di accoglienza con cui la Chiesa locale ha porto il benvenuto alle religiose: “Il Vescovo ha veramente fatto del suo meglio per far conoscere le sorelle in tutta la Diocesi e oltre, incoraggiando la gente ad aiutarle. Il tutto si è svolto in una celebrazione ricca di elementi dell’ inculturazione, con ore di gioia, di danza, alla presenza di molte persone, di religiosi e religiose, di tutta la famiglia Carmelitana. Alla Concelebrazione Eucaristica erano presenti 5 sui 7 Vescovi del Malawi, più il Nunzio Apostolico e 75 sacerdoti.”
La diocesi di Zomba fu eretta nel 1959, ha un’estensione di 3232 kmq, una popolazione di 672.114 abitanti, dei quali 219.455 cattolici, distribuiti in 15 parrocchie, e assistiti da 32 sacerdoti diocesani, 8 sacerdoti religiosi e 55 religiose, alle quali ora si uniscono le 7 monache Carmelitane scalze. In Malawi i 10.346.000 abitanti sono così ripartiti riguardo alla religione: 34% protestanti, 28% cattolici, 19% animisti e il 16% musulmani. (S.L.) (Agenzia Fides 10/11/2003 – Righe 25; Parole 340)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network