OCEANIA/AUSTRALIA - Incontro dei nuovi movimenti e delle associazioni ecclesiali guardando alla GMG di Colonia: una “trasfusione di sangue” per la Chiesa australiana

giovedì, 7 luglio 2005

Melbourne (Agenzia Fides) - I movimenti laicali, le associazioni, le nuove comunità ecclesiali nate nel dopo-Concilio sono una ricchezza per la Chiesa, la rafforzano e le danno vitalità. Il loro effetto è come quello di una “trasfusione di sangue” per la Chiesa nel terzo millennio: lo ha detto Mons. Christophere Prowse, Vescovo ausiliare di Melbourne, in un recente incontro tenutosi a Melbourne che ha riunito i rappresentanti delle aggregazioni laicali australiane. All’incontro hanno partecipato oltre 500 delegati di 34 diverse realtà ecclesiali, che hanno condiviso i loro carismi, raccontato le loro attività e manifestato le difficoltà che incontrano nel percorso di fede.
Mons. Prowse ha sottolineato i principali elementi che caratterizzano l’identità dei movimenti ecclesiali e ha incoraggiato i giovani cattolici a farne parte, per essere sostenuti nel loro cammino. Il Vescovo ha ricordato all’assemblea i punti necessari, che i nuovi movimenti devono tenere sempre presenti: la chiamata alla santità; il forte amore per Gesù Cristo e per la Chiesa; il punto di riferimento costante al magistero Petrino; l’uso quotidiano della Parola di Dio e la promozione di una piena vita sacramentale; un focus particolare sull’evangelizzazione, l’assumersi responsabilità sociali; l’amore a Maria; lo sforzo per il dialogo ecumenico e interreligioso.
Il Vescovo ha menzionato due sfide principali che i movimenti sono chiamati ad affrontare: essere accettati e di avere un impatto all’interno della cultura australiana; coinvolgere sempre più fedeli a partecipare attivamente alla vita pastorale delle parrocchie, esortando le nuove comunità a lavorare soprattutto per l’evangelizzazione dei giovani. L’assemblea dei delegati, composta da molti giovani, ha concluso l’incontro ricordano la massiccia partecipazione dei giovani australiani alla Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia nel prossimo agosto e l’auspicio che un giorno l’Australia possa ospitare una GMG.
(PA) (Agenzia Fides 7/7/2005 righe 24 parole 245)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network