AMERICA/BOLIVIA - Rosario missionario sui social network per i malati di Covid; i Vescovi chiedono con urgenza gli aiuti dello stato

sabato, 16 maggio 2020 pontificie opere missionarie   giovani   coronavirus   solidarietà   politica   vescovi  

POM

Rosario missionario sui social network per coloro che lottando per la vita, i vescovi chiedono urgenza negli aiuti dello stato

Cochabamba (Agenzia Fides) - Ogni domenica sui social network delle Pontificie Opere Missionarie di Cochabamba (Bolivia) viene trasmessa la preghiera del rosario missionario come messaggio di speranza, fede e motivazione per i fedeli in questo momento di pandemia; il Segretario esecutivo della commissione missioni e POM dell'arcidiocesi di Cochabamba, Carla Delgado, ha spiegato come è nata l'iniziativa. "Due domeniche fa abbiamo iniziato una trasmissione in diretta via zoom e con la collaborazione del dipartimento di comunicazione dell'Arcidiocesi, per condividere il rosario missionario sui social network. Con questa attività che abbiamo iniziato con molto affetto, amore e devozione per la nostra Madre Maria, possiamo affidare a Lei tutte le nostre intenzioni, e ci uniamo in un solo cuore che desidera la pace e la speranza. Dobbiamo pregare per tutti coloro che in questo momento stanno lottando per la salute e per la vita” .
In Bolivia l'emergenza sanitaria è sempre aggravata dalla situazione politica. Il Paese vive una delicata transizione, prolungata dal diffondersi del coronavirus, sempre in attesa delle nuove elezioni dopo l’annullamento di quelle dello scorso autunno e la caduta di Evo Morales (vedi Fides 6/05/2020). I Vescovi riuniti nella Conferenza Episcopale avevano insistito sull'urgenza di intervenire con indicazioni precise alla popolazione, Mons. Ricardo Centellas, Arcivescovo eletto di Sucre e amministratore apostolico di Potosí, domenica scorsa ha criticato i ritardi con cui il Governo sta rispondendo all’emergenza Covid-19 e aveva affermato che il governo attuale, presieduto da Jeanine Áñez, dovrebbe essere un Esecutivo di transizione, invece appare come un Governo che “si preoccupa troppo di collocare la propria gente nelle istituzioni pubbliche” (vedi Fides 14/05/2020).
La Bolivia presenta attualmente 3.500 casi di Covid e 165 decessi.
(CE) (Agenzia Fides 16/05/2020)


Condividi: