ASIA/MALAYSIA - Bibbia e Corano insieme per educare alla pace e alla convivenza

mercoledì, 20 novembre 2019 bibbia   islam   dialogo   società civile   politica   pace  

Norlela Ariffin

Penang (Agenzia Fides) - Insegnare agli studenti delle scuole la Bibbia e il Corano allo stesso tempo aiuta a favorire il rispetto reciproco tra religioni, l'accettazione e la coesistenza in Malesia: lo sostiene Norlela Ariffin, parlamentare musulmana del People's Justice Party (PKR), eletta nell'assemblea legislativa dello stato di Penang, nella Federazione della Malaysia. Secondo la donna, la Bibbia in lingua malaysiana non dovrebbe essere considerata "una minaccia" per la fede dei musulmani, ma piuttosto come un'opportunità per comprendere le altre religioni.
Come appreso dall'Agenzia Fides, fin dal 2017 la donna organizza e guida sessioni di studio rivolte a studenti musulmani, in collaborazione con il Dipartimento religioso dello stato, proponendo un confronto e una sinossi tra il Corano e la versione malaysiana della Bibbia. "I musulmani non devono pensare che, solo toccando una Bibbia, possano diventare impuri". D'altro canto la leader organizza anche simili sessioni di studio per studenti non musulmani per far comprendere meglio l'Islam.
La donna ha difeso la sua posizione quando un leader dell'opposizione Datuk Muhamad Yusoff Mohd Noor, del Barisan National, ​ha portato la questione in seno all'Assemblea legislativa dello stato. Secondo la Ariffin, è opportuno che i musulmani comprendano le altre religioni e che conoscano altri testi sacri, come quelli indù e buddisti. "Viviamo in una società multiculturale, è importante per noi capirci, conoscere meglio le reciproche fedi, in modo che non ci siano paura e sospetto" ha detto.
Ariffin ha esortato i legislatori a rifiutare pregiudizi e discriminazioni legate alla religione o all'etnia invitando a promuovere la pace, l'armonia e la comprensione nel paese. "Nessuno ha il diritto di polarizzare la società, piuttosto bisogna favorire il rispetto, l'amore e l'accettazione per le altre religioni".
La Malesia è un paese multietnico, multiculturale e multireligioso. La sua popolazione è composta da quasi 32 milioni di persone, di cui oltre il 60% musulmani di etnia maaya. I cattolici rappresentano solo il 4% della popolazione. (SD) (Agenzia Fides 20/11/2019)


Condividi: