http://www.fides.org

Europa

2005-06-15

EUROPA/IRLANDA - “Testimonia la fede” è il tema scelto per il Mese missionario e la Giornata Missionaria 2005 in Irlanda: l’esempio di tanti missionari martiri trascini i giovani sul sentiero di Cristo

Dublino (Agenzia Fides) - Nel suo attuale impegno di rilanciare il mese di ottobre come “Mese missionario”, l’Unione Missionaria Irlandese (Irish Missionari Union, IMU) di cui sono parte attiva le Pontificie Opere Missionarie, ha scelto come tema per il prossimo Mese missionario e la Giornata Missionaria 2005: “Testimonia la fede”. Come sottolinea il Direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie in Irlanda, p. Edward Grimes CSSp, in una comunicazione inviata all’Agenzia Fides, la Chiesa d’Irlanda ha avuto molti missionari martiri nel XX secolo. L’Arcivescovo di Armagh, Sua Ecc. Mons. Sean Brady, ha proposto che la loro testimonianza resa alla fede sia riconosciuta e celebrata, nel Mese missionario di ottobre che culmina nella Giornata Missionaria Mondiale. Il tema è evidenziato anche nell’ultimo Messaggio di Giovanni Paolo II per la Giornata Missionaria 2005. Guardando ai tanti missionari martiri del nostro tempo, il Papa auspica che “il loro esempio trascini tanti giovani sul sentiero dell’eroica fedeltà a Cristo”. La testimonianza della fede è comunque qualcosa che riguarda l’oggi, non il passato. “La Chiesa ha bisogno di uomini e di donne, che siano disposti a consacrarsi totalmente alla grande causa del Vangelo”. Il tema “Testimonia la Fede” propone di ricordare la vita e le opere dei missionari che sono morti violentemente fuori dal proprio paese, nel servizio alla missione. Per allestire un valido programma di iniziative e riflettere sulla vita e la testimonianza dei membri dell’IMU, sono state scelte quattordici testimonianze, che rappresentano i diversi luoghi geografici e la varietà dei ministeri (sacerdoti, religiosi, religiose, laici). (S.L.) (Agenzia Fides 15/6/2005 - Righe 18; Parole 259)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network
newsletter icon

Newsletter

I lanci dell'Agenzia Fides nella tua e-mail