NEWS ANALYSIS/OMNIS TERRA - Il popolo cinese guarda con favore allo sviluppo delle relazioni tra Cina e Vaticano

sabato, 10 marzo 2018 relazioni diplomatiche   fede   vangelo   papa francesco   politica   dialogo   evangelizzazione  

Nel definire i rapporti tra politica e religione, Gesù ha dato ai suoi apostoli un motto: "Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio ciò che è di Dio". (Marco 12:17) Secondo questo motto, molti miracoli sono accaduti in storia. Sotto il dominio dell'Impero romano, il cristianesimo non solo è sopravvissuto per mille anni, ma divenne anche un fattore chiave nello sviluppo della civiltà europea. Per quanto riguarda la Cina, Matteo Ricci, dopo varie peripezie, è entrato a Pechino e ha fatto sì che la Chiesa cattolica mettesse radici in Cina e si sviluppass fino ad oggi. Non è un miracolo? In realtà, tutti questi miracoli avvengono perché la Chiesa ha ascoltato gli insegnamenti di Gesù: "Date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio ciò che è di Dio".
Ancora una volta, ecco la notizia che le relazioni Cina-Vaticano stanno milgiorando. Non è ancora chiaro se, come nei tempi precedenti, possiamo solo "sentire la scala scricchiolare senza vedere la persona che scende". Tuttavia, il suono cigolante di una scala è riecheggiato in tutto l'edificio. È così forte che ignoriamo persino la persona che sta venendo giù, è alto o basso, grasso o magro? È così rumoroso che copre persino un altro suono - non il suono della persona che sta scendendo, ma il suono della parola di Dio. La Parola genera una voce dolce nei cuori, e c'è bisogno di avere fede per ascoltare (...)


Condividi: