http://www.fides.org

Asia

2003-06-30

ASIA/INDIA - GIOVANI CATTOLICI IN MISSIONE TRA I COETANEI NON CRISTIANI DEI VILLAGGI RURALI – PROCEDE LA PREPARAZIONE ALLA GMG ASIATICA

Diphu (Agenzia Fides) – Una missione che parte dai giovani per raggiungere altri giovani: è l’iniziativa di alcune diocesi indiane in preparazione alla Giornata Mondiale della Gioventù Asiatica, promossa dalla Conferenza Episcopale dell’India in collaborazione con la Federazione delle Conferenze Episcopali dell’Asia, che si terrà a Bangalore dal 9 al 16 agosto 2003. Oltre mille delegati da numerosi Paesi asiatici rifletteranno e si confronteranno sul tema: “I giovani dell’Asia per la Pace”.
Fra le esperienze più significative, quella della diocesi di Diphu, nel nordest dell’India: la Commissione per la Pastorale Giovanile, guidata da P. Tom Mangattuhazhe, ha organizzato una missione verso i giovani delle aree rurali, con iniziative di evangelizzazione, educazione, orientamento vocazionale e gruppi di confronto, “per aprire le loro vite a uno sviluppo integrale, socio-culturale e spirituale, alla luce del Vangelo”, ha spiegato il Direttore della Commissione in un rapporto giunto all’Agenzia Fides.
“Un cambiamento della nostra società e lo sviluppo della nostra regione possono avvenire solo quando i giovani escono fuori dal loro guscio, con le loro risorse e i loro talenti. Dobbiamo offrire loro l’opportunità di costruirsi un senso di responsabilità e autostima. Noi privilegiamo un approccio globale, sfidando i giovani ad essere luce per la società. Li sfidiamo ad essere avvocati di pace, non di guerra, di amore, non di odio; di generosità, non di egoismo; di rispetto dell’umanità, non di distruzione”.
La strategia di evangelizzazione prevede che gli stessi giovani si avvicinino e parlino ad altri giovani. “La catechesi e l’evangelizzazione proposta dai giovani ha un impatto diverso. Molti dei nostri giovani girano per i villaggi rurali, si fermano lì due giorni. Stabiliscono facilmente un contatto con i loro coetanei non cristiani, parlando loro di Cristo e della Chiesa: nascono così nuove comunità cristiane, basate sull’ascolto della Parola di Dio e sulla preghiera”.
In preparazione alla Giornata Mondiale delle Gioventù Asiatica, la missione si incentra sull’annuncio di pace e giustizia, temi sui quali i giovani mostrano grande attenzione e sensibilità. Alla GMG asiatica si rifletterà infatti su quale può essere il contributo dei giovani dell’Asia per la riconciliazione all’interno dei diversi paesi asiatici sconvolti da guerre, conflitti etnici e civili, disordini sociali, per creare una autentica cultura di pace a livello locale e globale.
All’incontro parteciperanno non solo giovani cattolici ma anche ospiti di altre religioni, in modo da allargare il più possibile il discorso della pace, coinvolgendo buddisti, induisti, musulmani, di culti tradizionali. Le diverse sessioni e i seminari approfondiranno i quattro pilastri della pace, indicati dall’enciclica Pacem in Terris (Verità, Giustizia, Amore e Libertà) considerati a diversi livelli: individuale, comunitario, nazionale, universale. Le discussioni affronteranno anche questioni di ordine pratico, che toccano la realtà giovanile: globalizzazione, lotta al terrorismo, Aids, abuso di droga e alcool, squilibri ecologici, disoccupazione, fondamentalismo, consumismo, crisi di valori.
(PA) (Agenzia Fides 30/6/2003 lines 41 words 476)

Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network