AFRICA/EGITTO - La Chiesa copta annuncia una conferenza sull'omosessualità. Il Patriarca Tawadros: il matrimonio può essere solo eterosessuale

giovedì, 28 settembre 2017 chiese orientali   omosessualità   matrimonio  

Kiss&Tell

Il Cairo (Agenzia Fides) – Il Patriarca copto ortodosso Tawadros II ribadisce l'indisponibilità della Chiesa copta a legittimare in qualsiasi forma unioni coniugali tra appartenenti allo stesso sesso, mentre ambienti copti annunciano una prossima conferenza sul tema dell'omosessualità.
Ieri, nella tradizionale catechesi del mercoledì, il Primate della Chiesa copta ortodossa ha ripetuto
posizioni già espresse in precedenza sulla questione dell'omosessualità, dichiarandosi preoccupato di una possibile diffusione della tendenza a considerare le unioni omosessuali come opzioni da mettere sullo stesso piano dei matrimoni tra uomo e donna. In aggiunta, si è diffusa sui siti legati alla Chiesa copta la notizia di una prossima conferenza sul tema dell'omosessualità da realizzarsi sotto il patrocinio del Patriarcato, che vedrebbe la partecipazione come “esperto” di padre Ibrahim Riad e proporrebbe anche corsi per le famiglie dei giovani che manifestano tendenze omosessuali.
Già ai tempi del Patriarca Shenuda III, scomparso nel marzo 2012, la Chiesa copta aveva marcato la propria distanza critica dalle posizioni di alcune compagini ecclesiali occidentali, che avevano con diverse sfumature e gradi manifestato la propria accettazione delle unioni omosessuali. Papa Tawadros (vedi Fides 31/8/2017) aveva espresso il proprio pensiero sull'omosessualità in occasione del suo recente viaggio in Australia. In quell'occasione, il Patriarca copto aveva ribadito che secondo la Sacra Scrittura, Dio creò l'uomo e la donna, e l'unico matrimonio possibile è quello tra l'uomo e la donna. Per questo – aveva aggiunto Tawadros - il matrimonio tra persone dello stesso sesso è “inaccettabile” per la fede cristiana e “viene considerato peccato. E' peccato”. La considerazioni sulla questione dei matrimoni gay erano state espresse dal Patriarca copto nel corso di una conferenza stampa improvvisata svoltasi all'aeroporto di Sidney il 29 agosto, all'inizio della visita patriarcale di 10 giorni in terra australiana. (GV) (Agenzia Fides 28/9/2017).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network