AMERICA/PUERTO RICO - L’uragano Irma si abbatte sull’isola indebitata che soffre i tagli ai servizi di emergenza

giovedì, 7 settembre 2017 catastrofi naturali   aree di crisi  
L’uragano Irma si abbatte sull’isola indebitata che soffre i tagli ai servizi di emergenza

Youtube/rpp.pe

L’uragano Irma si abbatte sull’isola indebitata che soffre i tagli ai servizi di emergenza

Washington (Agenzia Fides) – L'uragano Irma, di categoria 5, si avvicina al territorio statunitense di Puerto Rico. L’isola lotta da tempo con una crisi del debito di 74 miliardi di dollari, e per questo motivo soffre i tagli ai servizi di emergenza.
Eric LeCompte, direttore esecutivo del network religioso di sviluppo Jubilee USA, ha inviato a Fides la seguente dichiarazione: “Siamo preoccupati per come la crisi del debito possa influire sulla capacità di Puerto Rico di affrontare gli impatti dell'uragano Irma. Prima dell'uragano abbiamo visto tagli ai servizi sociali e di emergenza. Stiamo pregando per tutti nel percorso di questo uragano".
Dalle ultime notizie si apprende che l'uragano Irma in queste ore ha mandato in black out gran parte di Puerto Rico per le raffiche di vento e le piogge intense che stanno colpendo la zona. Sono più di 50 mila le abitazioni senz’acqua e gli ospedali continuano a funzionare solo grazie ai generatori di emergenza.
La popolazione dell'isola ricorda che dal 1928 non c'era stato un fenomeno catastrofico così devastante: allora l’uragano San Felipe provocò la morte di 2.700 persone; nel 1989 l'uragano Hugo uccise decine di persone ma la potenza di Irma non tende a diminuire. I danni maggiori attualmente si registrano a Barbuda, dove il 90% delle case è stato distrutto.
(CE) (Agenzia Fides, 07/09/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network