AFRICA/BENIN - Nuova missione degli Orionini in Benin, al confine tra Niger e Nigeria

sabato, 24 giugno 2017 istituti missionari  

Malanville (Agenzia Fides) - Prenderà il via a settembre a Malanville, città del Benin al confine con il Niger e con la Nigeria, la nuova missione dell'Opera Don Orione in Africa. Malanville è situata nel dipartimento di Alibori, nel nord est del Benin, e conta circa 120.900 abitanti (stima 2006). È conosciuta come centro di scambi commerciali ed è sede di un grande mercato. La popolazione è estremamente eterogenea, con una grande comunità musulmana (91,9%), seguita da religioni locali (1,4%) e dal cattolicesimo (3,1%). Nonostante le differenze questi gruppi vivono fianco a fianco in pace.
Secondo le informazioni inviate all’Agenzia Fides, la Congregazione orionina è presente in Africa in sei nazioni (Costa d'Avorio, Burkina Faso, Kenya, Mozambico, Togo, Madagascar) con circa 200 religiosi. La Provincia religiosa è in piena espansione, e conta un buon numero di religiosi, così da consentire l’apertura di nuove missioni.
“Il luogo che ha attirato la nostra attenzione e che facilita la prima installazione in Benin – racconta il Direttore della Provincia africana dell'Opera Don Orione, p. Basile Aka - è la parrocchia ‘Notre Dame du Sacré Cœur’ di Malanville, dove ci sono le strutture per dare inizio all’opera missionaria orionina: la chiesa parrocchiale, l'ufficio, la canonica, la scuola cattolica. Tutto questo fu costruito da uno spagnolo, tornato al suo Paese a causa dell'età. Attualmente lì non ci sono sacerdoti. Il Vicario generale, parroco di un'altra parrocchia deve fare ogni fine settimana più di 200 km per garantire la messa della domenica".
Malanville fa parte della diocesi di Kandi, affidata al Vescovo mons. Clet Feliho, conta 11 parrocchie, 18 sacerdoti di cui 3 religiosi, 17 istituti religiosi femminili e 2 maschili. (SL) (Agenzia Fides 24/6/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network