ASIA/MONGOLIA - Da tre cattolici nasce una nuova parrocchia, dedicata alla Divina Misericordia

martedì, 13 giugno 2017 chiese locali   evangelizzazione   minoranze religiose   istituti missionari  

P. Prosper nella nuova parrocchia di Erdenet

Ulaanbaatar (Agenzia Fides) – E’ nata una nuova parrocchia nella piccola Chiesa cattolica in Mongolia: nella solennità della Santissima Trinità, l'11 giugno 2017, la chiesa della Divina Misericordia a Erdenet, 380 km a nord di Ulaanbaatar, è stata istituita come parrocchia dal Vescovo Wenceslao S. Padilla, CICM, Prefetto Apostolico di Ulaanbaatar. Si tratta di una delle tre nuove parrocchie che saranno create in occasione della celebrazione dei 25 anni di presenza cattolica in Mongolia, che si celebrano nel 2017.
E’, questo, un segno di grande speranza, che denota la crescita continua della comunità dei battezzati mongoli. La comunità della Divina Misericordia è iniziata nel 2013, quando il missionario congolese p. Prosper Mbumba, CICM (Congregazione del Cuore Immacolato di Maria, detti anche Missionari di Scheut, ndr) ha iniziato a seguire i tre cattolici battezzati che vivevano in quella città. L’obiettivo era assicurare e accompagnare queste persone nella loro vita di fede perché “non fossero pecore senza pastore”, racconta a Fides il sacerdote, che allora era supervisore di una scuola materna, struttura prescolare per bambini svantaggiati gestita dalla Congregazione del CICM dal 2002.
“A quel tempo – racconta a Fides p. Prosper Mbumba– una volta al mese celebravo l'Eucaristia con i tre cattolici. Ricordo che, in un’occasione in cui ero con dei confratelli, eravamo più sacerdoti che fedeli in assemblea. Nel 2013 la vigilia di Natale ho celebrato la Messa per due persone e il giorno di Natale con tre fedeli”.
“Passo dopo passo – prosegue – la comunità è cresciuta, poiché i tre fedeli hanno cominciato a portare amici., parenti, conoscenti. Dal 2015 la comunità si riunisce ogni domenica e da qui è nata l’idea di chiedere il riconoscimento istituzionale. Nel 2016, durante l'Anno giubilare della Misericordia, il governo locale ha accordato il permesso legale (che è necessario) a questa comunità cristiana. Per questo motivo la comunità ha preso il nome della Divina Misericordia”.
Oggi il desiderio è “creare e vivere una comunità partecipativa dove sacerdoti e laici possano irradiare il Vangelo e far conoscere la presenza del Signore alla gente di Erdenet”, ha dichiarato il Vescovo Wenceslao Padilla, rivolgendo il suo affettuoso saluto ai fedeli della nuova parrocchia. P. Prosper Mbumba ora è il primo parroco e, con l’occasione di questa celebrazione, un adulto è stato battezzato e ha ricevuto i sacramenti della Confermazione e dell'Eucarestia.
Questa chiesa ha già celebrato un matrimonio e sei battesimi. Molte persone, giovani e adulti, seguono attualmente corsi di catechismo. “La Chiesa cattolica in Mongolia, con i suoi 1.300 battezzati e un sacerdote nativo, guarda al futuro con fiducia” conclude p. Mbumba. (PA-MP) (Agenzia Fides 13/6/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network