EUROPA/POLONIA - Il Card. Filoni ordina don Tadeusz Wojda Arcivescovo di Bialystok

lunedì, 12 giugno 2017

Bialystok (Agenzia Fides)- “Nella solennità della SS.ma Trinità, la Chiesa si presenta al mondo come comunione di persone, ad immagine e somiglianza di Dio; perché Dio è comunione di Persone. Questo mistero grande sia per te, caro don Taddeo, anche il progetto per la tua Chiesa diocesana. Sia essa comunione di persone che nella preghiera e nella santificazione incontrano Cristo e ne danno testimonianza. Sii per essa pastore umile e generoso che si carica i bisogni dei fedeli; infondi fiducia tra i tuoi sacerdoti e i religiosi, fomenta la collaborazione e la condivisione; non ti scoraggiare nella difficoltà”. È l’augurio che il Cardinale Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli (CEP), ha rivolto a Mons. Tadeusz Wojda, nell’omelia della Messa per la sua consacrazione ad Arcivescovo di Białystok. I due Vescovi coconsacranti erano Sua Ecc. Mons. Edward Ozorowski, Arcivescovo emerito di Bialystok, e Sua Ecc. Mons. Henryk Hoser, SAC, Arcivescovo di Warszawa-Praga, già Segretario aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli e Presidente delle Pontificie Opere Missionarie.
Il Card. Filoni ha ordinato Arcivescovo don Wojda, sacerdote della Società dell’Apostolato Cattolico (SAC), già Sotto-Segretario della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, nella Basilica Metropolitana di Białystok, la mattina di sabato 10 giugno, alla presenza di 33 Vescovi e di circa 350 sacerdoti. Era presente un'ampia delegazione del Dicastero Missionario e delle Pontificie Opere Missionarie, guidata dal Cardinale Prefetto e da Sua Ecc. Mons. Protase Rugambwa, Segretario Aggiunto della Congregazione e Presidente delle Pontificie Opere Missionarie. Hanno partecipato al solenne rito anche rappresentanti ortodossi e protestanti, oltre ad autorità civili e militari. Il Presidente della Polonia, Andrzej Duda, ha inviato un messaggio al neo Arcivescovo, che è stato letto dal suo cappellano P. Zbigniew Kras.
“Don Taddeo è un degno figlio di questa amata terra di Polonia e sono lieto che mi abbia chiesto di consacrarlo Vescovo, non solo per l’amicizia e la stima che mi legano a lui, ma anche perché, avendo io stesso ricevuto l’ordinazione episcopale dal San Giovanni Paolo II, potrò trasmettergli, per così dire, un po’ del DNA spirituale di quel grande Pontefice a voi e a tutta la Chiesa così caro” ha sottolineato il Cardinale Filoni nell'omelia.
Nell’augurare a Mons. Wojda di essere un pastore che “guida il popolo di Dio nel pellegrinaggio terreno fino alla felicità eterna”, il Cardinale ha concluso ringraziandolo “per i ventisette anni di servizio trascorsi presso la Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. E voi, cari fratelli e sorelle di Białystok pregate sempre e amate il vostro nuovo Pastore. E Maria, Regina della Polonia, protegga te e la tua Chiesa. Amen.”. (L.M.) (Agenzia Fides 12/6/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network