AMERICA/COLOMBIA - La diocesi di Cucuta apre una casa di passaggio per i venezuelani in cerca di cibo e medicine

mercoledì, 7 giugno 2017 povertà   situazione sociale   chiese locali  

CEC

Cucuta (Agenzia Fides) – E’ stata inaugurata il 5 giugno nella diocesi colombiana di Cucuta, una nuova casa di transito, significativamente chiamata "Divina Provvidenza", per venire in aiuto ai venezuelani, colpiti dalla grave crisi sociale, economica e politica, che ogni giorno attraversano il confine a migliaia in cerca di cibo, medicine, articoli di prima necessità, e di qualche possibilità di sostegno. Con questa nuova iniziativa, la diocesi colombiana amplia le proprie attività di servizio per sostenere la popolazione venezuelana.
Secondo le notizie pervenute a Fides, la struttura si trova vicino alla parrocchia di San Pietro Apostolo, in zona La Parada, ha una superficie di oltre 1.500 mq e si prevede, con l'aiuto di movimenti apostolici, comunità parrocchiali, università e persone di buona volontà, di poter accogliere tutti i giorni circa 500 persone, cui verranno offerti cibo, minestra, acqua, assistenza spirituale e pastorale, e altri aiuti.
“La diocesi di Cucuta vuole vivere la carità, questo è uno spazio di servizio ai fratelli” ha detto Sua Ecc. Mons. Victor Manuel Ochoa Cadavid, Vescovo di Cúcuta, sottolineando che tutto ciò è possibile grazie alla solidarietà della gente della zona di confine Colombia-Venezuela.
“Voglio dire una parola di affetto a tutti coloro che aiutano i fratelli del Venezuela che vengono a cercare il pane necessario a Cucuta. Dobbiamo amare questi fratelli che sono nel bisogno, sono Cristo che soffre. Il che è dimostrato in questo momento della vita e della storia” ha sottolineato il Vescovo, invitando a continuare a sostenere questa iniziativa. (SL) (Agenzia Fides 7/6/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network