VATICANO - Riconosciute le virtù eroiche del Card. Francesco Saverio Nguyên Van Thuân

giovedì, 4 maggio 2017 beatificazione   chiese locali   libertà religiosa  

Città del Vaticano (Agenzia Fides) – Nell’udienza concessa questa mattina al Card. Angelo Amato, S.D.B., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, il Santo Padre Francesco ha autorizzato la Congregazione a promulgare diversi Decreti, tra cui quello riguardante “le virtù eroiche del Servo di Dio Francesco Saverio Nguyên Van Thuân, Cardinale di Santa Romana Chiesa”.
Nato il 17 aprile 1928 a Huê, in Vietnam, Van Thuân venne ordinato sacerdote l'11 giugno 1953. Nominato da Paolo VI arcivescovo titolare di Vadesi e Coadiutore di Saigon (Thành-Phô Chi Minh, Hôchiminh Ville) il 24 aprile 1975, dopo pochi mesi, con l’avvento del regime comunista fu arrestato e messo in carcere. Ha vissuto in prigione per 13 anni, fino al 21 novembre 1988, senza giudizio né sentenza, trascorrendone 9 in isolamento. Nel lungo isolamento ad Hanoi, sorvegliato da due guardie, aveva raccolto tutti i pezzetti di carta trovati, realizzando un’agendina sulla quale aveva riportato più di 300 frasi del Vangelo, celebrando l’Eucaristia sul palmo della mano e creando anche delle piccole comunità cristiane. Liberato il 21 novembre 1988, con la nomina ad Arcivescovo coadiutore di Saigon, il 24 novembre 1994, fu nominato vice presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, per divenirne poi Presidente nel 1998. In questa carica rimase fino al 2002, quando morì per un tumore. (SL) (Agenzia Fides 04/05/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network