AMERICA/VENEZUELA - “Deve esserci una pressione per raggiungere una soluzione democratica” afferma Mons. Pérez Lavado

giovedì, 27 aprile 2017 politica   vescovi   fame   violenza  
“Deve esserci una pressione per raggiungere una soluzione democratica” afferma Mons. Pérez Lavado

“Deve esserci una pressione per raggiungere una soluzione democratica” afferma Mons. Pérez Lavado

Madrid (Agenzia Fides) – "Ci deve essere una soluzione pacifica, le elezioni, ma per raggiungere questo obiettivo ci deve essere una pressione e raggiungere livelli molto alti, forse estremi, per giungere ad una soluzione democratica, che è quella che tutti vogliamo...noi Vescovi venezuelani, come Pastori, difendiamo il diritto costituzionale a manifestare pacificamente". Lo ha sottolineato Mons. Enrique Pérez Lavado, Vescovo della diocesi di Maturín, in Venezuela, di passaggio a Madrid, dove è stato intervistato da Radio Cope.
Nell’intervista, inviata all’Agenzia Fides, Mons. Pérez Lavado sottolinea che, a differenza di altre occasioni, le manifestazioni si svolgono in tutto il paese, aumentando la tensione generale: "Non solo a Caracas, ma a Maracaibo, Valencia, Barquisimeto, Merida, San Cristobal, e in altre città. A Merida, città universitaria, la situazione è molto grave con i giovani in strada". Il Vescovo continua: "è chiaro che, nonostante questa esplosione della gente, si viva ancora nella paura".
La Chiesa cattolica, anche in questa occasione, è vicina alla popolazione che scende per le strade. Mons. Diego Padrón, Presidente della Conferenza Episcopale del Venezuela, parlando pochi giorni fa al VII Congresso Nazionale dei Laici, ha messo in risalto il particolare ruolo dei laici in queste vicende, esortandoli ad agire sempre secondo il Vangelo, ed ha sottolineato che "senza resistenza non c'è speranza".
Secondo le ultime notizie, la Ministra degli esteri del Venezuela, Delcy Rodriguez, ha annunciato il ritiro di Caracas dall'Organizzazione degli Stati Americani dopo che questa ha convocato, con 17 paesi favorevoli, una riunione straordinaria dei ministri degli esteri sulla crisi, per discutere "della loro profonda preoccupazione" sul Venezuela. Nel frattempo sono 32 i morti nelle manifestazioni di protesta in queste settimane.
(CE) (Agenzia Fides, 27/04/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network