AMERICA/NICARAGUA - “Corruzione e fanatismo”: Mons. Baez invita a ridare luce e anima alla società

martedì, 28 marzo 2017
Mons. José Silvio Baez

Mons. José Silvio Baez

Managua (Agenzia Fides) – "C'è molta corruzione. Ci sono molte bugie, c'è egoismo e molta è l'avidità per il denaro e il potere, e questo crea ingiustizia e fa crescere il numero dei poveri" ha affermato Sua Ecc. Mons. José Silvio Baez nella sua omelia di domenica scorsa a Managua.
"E' vero che ci sono cose positive nel paese, ma non siamo soddisfatti per come va avanti" ha detto il Vescovo Ausiliare di Managua commentando il brando di Vangelo dove Gesù ridona la vista ad un cieco. Mons. Baez ha ribadito che siamo tutti membri della società, quindi "dobbiamo ridare la vista alla società, ridare l'anima alla società, perché la nostra società sembra vivere senza l'anima, senza la vista, senza la mente, perché, come tutti possiamo verificare, abbondano gli atti irrazionali". Quindi ha aggiunto che "la povertà è frutto di questa cecità, come anche il fanatismo religioso o politico".
Il Vescovo ha ricordato come il Nicaragua sia ancora sconvolto da quanto accaduto un mese fa, quando in una chiesa evangelica fu bruciata viva una donna di 25 anni in quanto considerata indemoniata. La donna morì quattro giorni dopo, quando finalmente fu portata all'ospedale. La polizia ancora indaga sul fatto e sotto stati fermati alcuni leader della comunità evangelica. Un fatto del genere non era mai accaduto.
Mons. Baez ha concluso l’omelia ricordando che "noi cristiani siamo chiamati a diventare luce nel mondo, come Gesù, a togliere la cecità che ci porta ad una via senza uscita. Avete visto quanto crimine, quanto fanatismo religioso? Manca la luce in Nicaragua".
(CE) (Agenzia Fides, 28/03/2017)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network