AFRICA/MOZAMBICO - Oltre un milione di bambini lavoratori: denuncia del Governo

venerdì, 24 marzo 2017

F Mira

Maputo (Agenzia Fides) - Il Governo del Mozambico ha denunciato la presenza nel Paese di un milione e 400 mila bambini lavoratori a causa della povertà e con un salario inferiore al minimo applicato nel Paese. Nel corso della presentazione di una indagine condotta sullo sfruttamento dei minori, elaborata dall’Università locale Eduardo Mondlane, le autorità hanno chiesto una lista di lavori pericolosi dai quali tutelare i bambini. Secondo i dati dello studio, il 44% di bambini e adolescenti consultati ha affermato che la maggior parte del lavoro minorile si concentra nel commercio illegale, il 14% lavora per aiutare la famiglia. Circa il 12% degli intervistati ha dichiarato di lavorare in bar e ristoranti, l’11% nei campi di famiglia, il 6% nel settore della pesca e il 5% nelle attività domestiche. In Mozambico l’età minima per lavorare è stabilita a 18 anni, tuttavia la legge sul lavoro prevede che, eccezionalmente, si possano svolgere attività lavorative a partire dai 15 anni. (AP) (24/3/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network