ASIA/INDONESIA - A Maumere la posa della prima pietra del Teologato Camilliano indonesiano

lunedì, 9 gennaio 2017 sviluppo  

Internet

Maumere (Agenzia Fides) – “Sembra incredibile... ma i Camilliani dell’Indonesia sono in urgente necessità di nuovi spazi per i loro giovani religiosi e i novizi” racconta all’Agenzia Fides padre Luigi Galvani, MI, missionario a Flores. “Fortunatamente - continua il missionario - i Superiori hanno accolto la richiesta e così, lo scorso 22 dicembre, è stata benedetta la prima pietra del Teologato Camilliano indonesiano. La nuova casa di formazione disporrà di una ventina di stanzette con toilettes, libreria, cappellina, refettorio e altri servizi. Si tratta di una vera benedizione per la delegazione a conferma che “Tutto è possibile a chi crede”. Attualmente la Delegazione Camilliana indonesiana, iniziata nel 2009, conta cinque sacerdoti, un professo temporaneo, due novizi, cinque pre novizi e una cinquantina di seminaristi di filosofia. I Camilliani nell’isola di Flores, oltre all’impegno della formazione, prestano servizio pastorale in alcuni ospedali della città, dirigono l’ufficio diocesano contro la malaria e hanno organizzato centri nutrizionali per bambini bisognosi in alcuni villaggi della montagna.
(AP/LG) (9/1/2017 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network