ASIA/INDIA - Due sacerdoti ordinati in Orissa, nel distretto sede dei massacri anticristiani

martedì, 13 dicembre 2016 chiese locali   evangelizzazione   sacerdoti   persecuzioni   minoranze religiose  

S.D.

Bhubaneswar (Agenzia Fides) - Il distretto di Kandhamal, nello stato indiano di Orissa, che fu teatro dei massacri anticristiani del 2008, ha accolto alla fine dell'Anno giubilare due nuovi sacerdoti. Come riferito a Fides, oltre tremila fedeli, insieme a sacerdoti e suore, hanno partecipato al solenne rito dell'ordinazione sacerdotale, tenutosi il 12 dicembre e presieduto dal Vescovo Aplinar Senapati, che guida la diocesi di Rayagada. Il Vescovo ha ordinato preti i due diaconi Balabanth Ranasingh e Munib Pradhan, entrambi nati nel distretto di Kandhamal, epicentro dell'ondata di persecuzione che nel 2008 colpì la comunità cristiana locale, facendo cento morti e oltre 50mila sfollati. La celebrazione si è tenuta nella chiesa di Nostra Signora della Carità a Raikia, a circa 250 chilometri da Bhubaneswar, capitale dell'Orissa. Entrambi i nuovi preti sono religiosi e appartengono alla Congregazione della Missione (CM).
Nella sua omelia, il Vescovo ha ricordato che "il sacerdozio non è un lavoro, ma una vocazione a servire la gente per la maggior gloria di Dio. Esso comporta mettersi a servizio". Inoltre il carisma della congregazione vincenziana cui appartengono, ha rilevato, "non è nient'altro che amore e servizio al prossimo".
"Nella nostra epoca, accogliere la chiamata e dire sì alla vita sacerdotale è una sfida. La preghiera è molto importante. La gente ama i preti e ha fiducia in loro", ha detto a Fides padre Agostino Singh, psicologo e consigliere dell'arcidiocesi di Cuttack-Bhubaneswar.
"Kandhamal è stata benedetta dal Signore. Nonostante i problemi sociali, economici e religiosi la gente ha grande fede in Dio e i frutti visibili sono le tante vocazione alla vita sacerdotale e religiosa. C'è anche nelle famiglie cristiane la volontà di contribuire alla crescita della Chiesa, offrendo i propri figli al Signore", spiega padre Singh, anch'egli originario di Kandhamal.
Nell'aprile scorso la comunità aveva accolto altri due sacerdoti: nella parrocchia di Nostra Signora di Lourdes. Mons. John Barwa, Arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, ha ordinato p. Pritam Singh e p. Bhanja Kishore Singh, in un rito celebrato in presenza di oltre mille fedeli. P. Pritam appartiene alla Indian Missionary Society della provincia di Varanasi, mentre p. Kishore Singh è dell’arcidiocesi di Cuttack-Bhubaneswar. "La presenza dei nuovi sacerdoti testimonia che le persecuzioni non hanno fermato la fede e l'azione dello Spirito santo è viva nei cuori dei fedeli", ha detto il Vescovo. (PA-SD) (Agenzia Fides 13/12/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network