AMERICA/HAITI - Rinunciare alla violenza, ridare fiducia, rinnovarsi a tutti i livelli: messaggio dei Vescovi

venerdì, 9 dicembre 2016 conferenze episcopali   catastrofi naturali   elezioni   politica  

worldatlas

Port au Prince (Agenzia Fides) – Un forte appello per la rinuncia alla violenza in tutte le sue forme e l'auspicio che questo Natale sia per tutti gli haitiani una fonte inesauribile di gioia, pace e amore: questi i sentimenti espressi dai Vescovi di Haiti nel loro messaggio al Popolo di Dio, diffuso al termine della loro 123a Assemblea ordinaria plenaria svoltasi a Lilavois, il 2 dicembre.
“Per quanto riguarda la storia attuale del nostro Paese, per troppo tempo il popolo di Haiti è stato ingannato dai suoi leader" affermano i Vescovi nel messaggio giunto a Fides. Ricordano quindi la scarsa affluenza registrata nelle ultime competizioni elettorali, espressione del disinteresse del popolo haitiano che, troppo spesso, ha visto i suoi sogni trasformarsi in incubi dalle persone in cui aveva posto la sua fiducia: "Questi inganni hanno fatto nascere la frustrazione, il disfattismo e la sfiducia".
Considerato che l'affluenza rilevata alle ultime consultazioni è di circa il 21%, i Vescovi chiamano all’azione per dare fiducia a tutte quelle persone che “vivono con la sensazione di essere state ingannate e usate”. Quindi sottolineano: “E' urgente per i leader ascoltare la sofferenza delle persone e prendere decisioni politiche ed economiche in grado di ridare speranza e fiducia".
I Vescovi, rivolgendosi nel loro messaggio anche ai politici, chiedono di lasciare ogni atteggiamento trionfalista e di cooperare tutti per fare regnare la stabilità nel paese, necessaria per il suo sviluppo. Quindi lanciano un appello per le vittime dell'uragano Matthew, nella consapevolezza che gli haitiani sono un popolo coraggioso, “sempre pronto ad affrontare ogni tipo di calamità che ci colpisce”, e “questi momenti di grande sofferenza sono opportunità che ci fanno sperimentare il vivere in profonda solidarietà ". Consapevoli di ciò che ha vissuto per troppo tempo il popolo di Haiti, i Vescovi affermano che oggi la popolazione ha sete di un autentico rinnovamento a tutti i livelli: spirituale, etico, sociale e politico.
(CE) (Agenzia Fides 09/12/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network