AFRICA/CONGO RD - Crisi politica: “Un compromesso è possibile ma occorre la buona volontà di tutti” affermano i Vescovi

lunedì, 5 dicembre 2016 vescovi   elezioni  

Mons. Utembi Tapa

Kinshasa (Agenzia Fides) - “Un compromesso politico è ancora possibile, se le parti coinvolte si impegnano e danno prova di buona volontà. Restiamo disponibili ad offrire i nostri buoni uffici” afferma un comunicato della CENCO (Conferenza Episcopale della Repubblica Democratica del Congo) inviato all’Agenzia Fides.
Il comunicato, firmato da S.E. Mons. Marcel Utembi Tapa, Arcivescovo di Kisangani e Presidente della CENCO, e da Mons. Fridolin Ambongo Besengu, Arcivescovo eletto di Mbandaka-Bikoro, Amministratore Apostolico di Bokungu-Ikela e Vice Presidente della CENCO, fa il punto sulla mediazione tra maggioranza e opposizione richiesta ai Vescovi dal Presidente Joseph Kabila e sostenuta dalla comunità internazionale.
I Vescovi affermano che il lavoro di mediazione ha permesso “di rilevare che ci sono diversi punti di convergenza tra le parti” ma che rimangono divergenze importanti sui seguenti argomenti: rispetto della Costituzione e sue implicazioni con la crisi attuale; calendario elettorale; finanziamento delle elezioni; indipendenza della Commissione Elettorale Indipendente e del Consiglio Superiore dei mezzi audiovisivi congolesi; funzionamento delle istituzione durante il periodo di transizione.
La CENCO media tra maggioranza e opposizione per stabilire date e procedure per le elezioni presidenziali, che dovevano tenersi entro dicembre 2016 alla scadenza del secondo e ultimo mandato di Kabila, e per decidere il governo provvisorio che dovrà governare il Paese fino alle elezioni. (L.M) (Agenzia Fides 5/12/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network