ASIA/TURCHIA - Parlamentare armena presenta un'interrogazione sulle espulsioni di pastori evangelici

mercoledì, 30 novembre 2016 minoranze religiose  

asbarez.com

Ankara (Agenzia Fides) - La parlamentare di origine armena Selina Ozuzun Dogan, appartenente al Partito Popolare repubblicano (Cumhuriyet Halk Partisi, CHP, formazione politica d'opposizione, di tradizione laica kemalista), ha rivolto al ministro degli interni turco Süleyman Soylu una interrogazione parlamentare sulle autentiche ragioni che, dopo il fallito golpe del 15 luglio, hanno portato ai provvedimenti di espulsione di alcuni pastori delle comunità evangeliche residenti da lungo tempo in Turchia. Tra di loro figurano Ryan Keating, prima residente a Ankara, e Patrick Jansen, che risiedeva a Gaziantep, ambedue espulsi a causa di "attività contrarie alla sicurezza nazionale". Per lo stesso motivo è stato emesso il decreto di espulsione a carico di Andrew Craig Brunson, responsabile della chiesa protestante di Smirne (Izmir Diriliş Kilisesi, chiesa della Resurrezione), e di sua moglie Lyn Norine. La coppia, da metà ottobre, risulta in stato di fermo presso il centro espulsione di Harmandali.
Secondo la parlamentare del CHP, il governo turco espelle i pastori evangelici di nazionalità statunitense come misura rdi ritorsione per la mancata estradizione di Fethullah Gülen, il predicatore islamico espatriato negli USA dal 1999 e accusato dalla Turchia di essere l'ispiratore del fallito colpo di Stato del 15 luglio. Nell'interrogazione rivolta al ministro dell'interno turco, Selina Ozuzun Dogan (uno dei primi membri armeni del Parlamento negli ultimi decenni) ha chiesto di chiarire quali sarebbero le “attività in contrasto con la sicurezza nazionale” con cui vengono motivate le espulsioni dei pastori evangelici. (GV) (Agenzia Fides 30/11/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network