AMERICA/ARGENTINA - Gruppo di 120 operai senza lavoro si rivolge al Vescovo di Reconquista

giovedì, 24 novembre 2016 diritti umani   politica   chiese locali   economia  
Mons. Ángel José Macin

Mons. Ángel José Macin

Reconquista (Agenzia Fides) – Il 22 novembre, il Vescovo della diocesi di Reconquista, Sua Ecc. Mons. Ángel José Macin, ha visitato la sede del sindacato dei lavoratori tessili per esprimere la sua solidarietà ai 120 lavoratori disoccupati, dipendenti della società Santa Fe nella città di Reconquista. Il Vescovo era stato invitato per informarlo della situazione e per chiedere un suo possibile intervento presso le autorità dello stato nel caso venga dichiarato il fallimento della fabbrica.
Durante l'incontro, i delegati Ruben Lemos e Oreste González, insieme a un numero significativo di lavoratori, hanno presentato al Vescovo la difficile situazione che stanno attraversando. Da parte sua, Mons. Macin ha espresso la sua vicinanza e il motivo della sua presenza: la preghiera, l’aiuto immediato e la possibilità di coordinare la gestione della vicenda per raggiungere una soluzione favorevole.
Secondo la stampa locale, dal mese di agosto questa grande fabbrica tessile, per problemi di gestione fra i soci, ha fermato la produzione e non paga più i 120 lavoratori dipendenti. A settembre la direzione voleva continuare la produzione ma solo con 40 operai, ma non è riuscita nell’intento. Oggi 120 famiglie sono senza stipendio e non si vede una via di uscita al problema.
(CE) (Agenzia Fides, 24/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network