AMERICA/STATI UNITI - “Adottare politiche umane nei confronti degli immigrati e dei rifugiati” chiedono i Vescovi

martedì, 15 novembre 2016 migranti   rifugiati   catastrofi naturali  
I Vescovi cattolici degli Stati Uniti

I Vescovi cattolici degli Stati Uniti

Washington (Agenzia Fides) – I Vescovi cattolici degli Stati Uniti hanno chiesto ieri al Presidente eletto, il repubblicano Donald Trump, di adottare politiche umane nei confronti degli immigrati e dei rifugiati. La richiesta è scaturita all’apertura della riunione d'autunno della Conferenza dei Vescovi Cattolici, che si tiene a Baltimora (Maryland), da ieri a mercoledì 16 novembre.
Il Presidente della Conferenza Episcopale, l’Arcivescovo di Louisiana, Sua Ecc. Mons. Joseph Kurtz, ha espresso questa richiesta in una lettera inviata al Presidente eletto in cui, per prima cosa, esprime la "volontà di lavorare insieme" per la "tutela della vita" e la "promozione della dignità umana”.
Nel testo si sottolinea che fa parte dell’identità dei cattolici il servizio e l'accoglienza alle persone in fuga dai conflitti e dalla violenza, per questo "continueremo a promuovere politiche per proteggere la dignità umana dei rifugiati e degli immigrati, per mantenere le famiglie unite, e allo stesso tempo per preservare l'onore e il rispetto delle leggi di questo paese".
Venerdì 11 novembre, il Vescovo ausiliare di Seattle, che è il Presidente della Commissione episcopale sulla migrazione della Conferenza Episcopale degli USA, Sua Ecc. Mons. Eusebio Elizondo, aveva rilasciato una dichiarazione per chiedere un trattamento "umano" degli immigrati dopo la vittoria alle elezioni presidenziali di Trump. Anche Sua Ecc. Mons. Mark Joseph Seitz, Vescovo di El Paso, in Texas (vedi Fides 11/11/2016), aveva incoraggiato a "non avere paura" nel ribadire alla popolazione latina che la Chiesa rimarrà al suo fianco.
(CE) (Agenzia Fides, 15/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network