ASIA/AZERBAIGIAN - Sequestri di pubblicazini e libri religiosi presso i rivenditori “non autorizzati”

lunedì, 7 novembre 2016 libertà religiosa  

contact.az

Baku (Agenzia Fides) - Il Comitato statale per il lavoro con le organizzaizni religiose ha svolto venerdì 4 novembre una ispezione congiunta insieme a rappresentanti del Ministero dell'interno, nei negozi che vendono libri religiosi in numerosi distretti di Baku, la capitale dell'Azerbaigian: L'ispezione – riferisce un comunicato rilasciato dai dipartimenti – ha constatato “irregolarità” in almeno 8 rivenditori, risultati privi delle autorizzazioni richieste, e ha disposto il sequestro di libri, DVD e CD riguadanti argomenti religiosi.
A fine ottobre, il Parlamento dell'Azerbaigian ha approvato alcuni emendamenti alla legge sulla libertà di religione con l'intento dichiarato di contrastare l'attività di “organizzazioni religiose estremiste” che operano sul territorio nazionale senza essersi registrate presso gli organismi statali competenti. (GV) (Agenzia Fides 7/11/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network