AMERICA/VENEZUELA - Mons. Roberto Lückert: il referendum deve essere il tema principale del dialogo

lunedì, 7 novembre 2016 aree di crisi   vescovi   democrazia   povertà  
Mons. Roberto Lückert,

Mons. Roberto Lückert,

Coro (Agenzia Fides) – Il Vescovo della diocesi di Coro, Sua Ecc. Mons. Roberto Lückert, ha rilasciato una lunga intervista al giornale venezuelano “El Impulso” nella quale ringrazia la delegazione vaticana e segnala che questa "si renderà conto della grave situazione che vive il Venezuela: l'angoscia della popolazione dinanzi alla mancanza di viveri e medicine, la persecuzione e il carcere per i dissidenti politici, la sospensione del referendum”.
Nell’intervista, inviata a Fides, il Vescovo si esprime così: "Il governo deve cambiare il suo modo di esercitare il potere: adesso tutti coloro che protestano sono considerati nemici, li portano in carcere, li gettano in porcili, dove vengono calpestati i diritti umani". "Il problema di quelli che sono al governo è che hanno paura di perdere il potere. Purtroppo, il panorama che hanno di fronte in questo momento non è il Venezuela, ma la paura di andare in prigione. Non c’è sensibilità. Ci sono containers di medicinali alla dogana, inviati alla Caritas, e non li lasciano ritirare. Questi farmaci devono essere consegnati alle parrocchie".
Mons. Lückert afferma di apprezzare gli sforzi compiuti da Papa Francesco per cercare di portare le due parti a concordare due o tre punti, e “uno di questi deve essere il referendum, che dovrebbe arrivare al tavolo di dialogo come il fatto più importante per il Venezuela".
(CE) (Agenzia Fides, 07/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network