AMERICA/NICARAGUA - Ortega ancora Presidente, ma l’astensione è al 78%

lunedì, 7 novembre 2016 elezioni   vescovi   democrazia   diritti umani  
Mons. Silvio Baez

Mons. Silvio Baez

Managua (Agenzia Fides) – Il Vescovo ausiliare dell'Arcidiocesi di Managua, Sua Ecc. Mons. Silvio Baez, ha detto ieri sera che i cittadini si meritano "autorità elette in un altro modo, in un modo che realmente rappresenti il sentimento popolare, in cui non venga escluso nessun Nicaraguense ", ecco perché si è astenuto dal partecipare alle elezioni generali di domenica 6 novembre.
Parlando ai giornalisti, il Vescovo ha precisato: "Io non sono andato a depositare il mio voto al seggio elettorale, non per astensionismo, ma per responsabilità e amore per il Nicaragua".
Il Vescovo, osservatore attento e critico della realtà politica, ha ricordato la situazione attuale del Nicaragua, che è arrivato alle elezioni generali con una candidatura molto criticata del Presidente uscente, il sandinista Daniel Ortega. Benché ancora non ci siano i risultati ufficiali, Ortega è riuscito ad ottenere il suo quarto mandato, il terzo consecutivo, e in questa occasione con la moglie, Rosario Murillo, come vicepresidente.
Le critiche si basano principalmente sulla mancanza di osservatori elettorali e sull'eliminazione legale del principale gruppo di opposizione, cosa che aveva lasciato a Ortega la via libera per la sua seconda rielezione consecutiva, già nel 2010. Secondo dati di agenzie, Ortega avrebbe vinto le elezioni di ieri ma con una astensione del 78% circa.
(CE) (Agenzia Fides, 07/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network