AMERICA/VENEZUELA - Gruppi politici si affidano alla mediazione della Chiesa per un vero dialogo

venerdì, 4 novembre 2016 democrazia   violenza   povertà   vescovi  
Mons. Fernando José Castro Aguayo

eluniversal.com

Mons. Fernando José Castro Aguayo

Margarita (Agenzia Fides) – I membri del partito Voluntad Popular, accompagnati da sostenitori e leader del gruppo politico Mesa de la Unidad Democrática (MUD), hanno incontrato ieri 3 novembre, il Vescovo della diocesi di Margarita, Sua Ecc. Mons. Fernando José Castro Aguayo, a cui hanno consegnato un documento nel quale denunciano l'atteggiamento intimidatorio del governo nazionale verso di loro.
Il gruppo è stato accolto dal Vescovo dopo una marcia partita dalla piazza Bolivar de La Asuncion verso la Curia. Mons. Castro Aguayo, ricevendo il gruppo, ha sottolineato che la Chiesa, con i suoi rappresentanti anche del Vaticano, svolge il ruolo di facilitatore del dialogo, ma ciò non è ben visto nè accolto da tutti i settori politici del paese. "E’ un percorso spinoso, ma bisogna attraversarlo, perché dobbiamo sapere che la vita di ognuno di voi vale molto" ha detto il Vescovo ai presenti.
Juan Bautista Mata, responsabile regionale di Voluntad Popular, ha ringraziato la Chiesa ed il Vaticano, ma ha ricordato che il governo nazionale continua ad aggredire verbalmente il gruppo con attacchi politici: "Il Presidente della Repubblica, Nicolas Maduro ci ha chiamato terroristi solo perché la pensiamo diversamente da loro. Ma noi non siamo terroristi. Quindi consegnamo questo documento al nostro Vescovo Fernando Castro Aguayo perchè informi i suoi superiori".
L'inviato del Santo Padre, Sua Ecc. Mons. Claudio Maria Celli, in questi giorni sta incontrando le autorità per aprire un tavolo di dialogo e abbassare la tensione che regna nel paese fra i diversi gruppi sociali e politici. Il 30 ottobre si è svolto un primo incontro per fissare un calendario, ma la strada si presenta lunga e dura. La Chiesa, con il suo appello a mettere fine a questa situazione di confronto-scontro tra due settori del popolo venezuelano, appare il punto di riferimento per un dialogo definitivo (vedi Fides 25/10/2016 e 27/10/2016).
(CE) (Agenzia Fides, 04/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network