AFRICA/CONGO RD - Crisi elettorale: attesa per l’esito della mediazione condotta dai Vescovi con l’opposizione

giovedì, 3 novembre 2016 vescovi   elezioni  

Etienne Tshisekedi



Kinshasa (Agenzia Fides) - Attesa nella Repubblica Democratica del Congo per l’annuncio di un possibile accordo tra tutte le forze politiche al fine di superare la crisi politica per le mancate elezioni presidenziali che dovevano tenersi entro dicembre. I Vescovi cattolici si sono riproposti come mediatori e i negoziati sono in corso, presso il Centro Interdiocesano di Kinshasa, con i rappresentati di “Le Rassemblement”, il gruppo di partiti dell’opposizione che sostiene la candidatura di Etienne Tshisekedi.
La maggioranza presidenziale e una parte dell’opposizione aveva raggiunto un accordo per tenere le elezioni entro aprile 2018, con il Presidente uscente Joseph Kabila che assicurava l’interim (vedi Fides 18/10/2016). Questo accordo era stato però respinto da “Le Rassemblement”.
Secondo indiscrezioni, l’accordo che “Le Rassemblement” è disposto a sottoscrivere prevede l’accettazione di mantenere Kabila come Presidente di un periodo di transizione che dovrà essere il più breve possibile, al massimo dovrà concludersi entro la fine del 2017 con le elezioni presidenziali. Kabila dovrà inoltre prendere l’impegno a non presentarsi alle elezioni, come previsto dall’attuale Costituzione che prevede solo due mandati presidenziali. “Le Rassemblement” chiede inoltre la liberazione dei prigionieri politici e la cessazione delle restrizioni alle libertà individuali.
Il Presidente angolano Jose Eduardo dos Santos è coinvolto nelle trattative ed ha inviato un proprio emissario presso Tshisekedi. (L.M.) (Agenzia Fides 3/11/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network