AMERICA/CILE - Gli emigrati in Cile celebrano il loro Giubileo nella Cattedrale di Copiapó

lunedì, 31 ottobre 2016 giubileo della misericordia   chiese locali  

CEC

Copiapó (Agenzia Fides) – Gli emigrati in Cile provenienti da Perù, Colombia, Costa Rica, Venezuela, Ecuador, Paraguay, Bolivia ed altre nazioni, hanno celebrato il Giubileo della Misericordia nella Cattedrale della diocesi di Copiapò ieri, domenica 30 ottobre. La celebrazione è stata promossa e organizzata dalla Pastorale dei Migranti della diocesi, ed ha avuto inizio con una processione presieduta dal Vescovo, Sua Ecc. Mons. Celestino Aos Braco, che partita dalla Plaza de Armas ha raggiunto la Cattedrale, dove è stata celebrata la Santa Messa.
Secondo le informazioni diffuse dalla Conferenza Episcopale, pervenute a Fides, durante la sua omelia, il Vescovo ha dato il benvenuto ai migranti, ringraziandoli per il contributo che offrono alla comunità cilena. Quindi ha fatto riferimento alla situazione dei rifugiati in diverse parti del mondo e a quanti lasciano i loro paesi alla ricerca di una qualità di vita migliore, evidenziando gli aspetti più dolorosi come la separazione dalle famiglie per lunghi periodi o la discriminazione di cui sono fatti oggetto. Il Vescovo li ha anche esortati a non dimenticare i loro costumi e le espressioni della loro fede, valorizzando le devozioni proprie di ciascun paese. Al termine della Messa, è stata impartita una particolare benedizione ai tanti bambini presenti, cui è stata consegnata una medaglietta della Virgen de La Candelaria. I partecipanti al Giubileo hanno infine condiviso, nei locali dell’Episcopio, i piatti tipici delle diverse nazioni. (SL) (Agenzia Fides 31/10/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network