ASIA/TURCHIA - Stato d'emergenza, aumentano le proibizioni per i giornali delle minoranze

mercoledì, 19 ottobre 2016 minoranze religiose   minoranze etniche   media  

Agos

Ankara (Agenzia Fides) – Nel quadro del perdurante “stato di emergenza” proclamato dal governo turco dopo il fallito golpe del 15 luglio, sulla Gazzetta Ufficiale turca sono state pubblicate nuove disposizioni per regolare l'attività dei giornali e delle pubblicazioni dove compaiono articoli scritti in lingue diverse dal turco, categoria a cui appartengono anche i giornali che fanno capo alle comunità religiose minoritarie. Le nuove regole proibiscono a tali testate di ripubblicare annunci ufficiali istituzionali e annunci pubblicitari. La parlamentare Selina Doğan, deputata del Partito Popolare repubblicano (CHP), di orientamento kemalista, ha presentato un'interpellanza al Primo Ministro Binali Yildirim per chiedere ragione di tali misure, che a suo giudizio contraddicono il Trattato di Losanna - che in Turchia ancora rappresenta il punto di riferimento per la tutela delle minoranze – e non corrisponde a quanto è stabilito dalla Costituzione turca riguardo al diritto d'informazione. (GV) (Agenzia Fides 19/10/2016).


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network