AMERICA/COLOMBIA - Cinque Vescovi partecipano alla fase pubblica dei colloqui tra governo ed ELN

mercoledì, 12 ottobre 2016 vescovi   diritti umani   politica   gruppi armati  
Mons. Luis Augusto Castro Quiroga

Mons. Luis Augusto Castro Quiroga

Bogotà (Agenzia Fides) – Il Presidente della Conferenza Episcopale della Colombia, l'Arcivescovo di Tunja, Sua Ecc. Mons. Luis Augusto Castro Quiroga, parlando a Radio Caracol ha informato sui dettagli della partecipazione della Chiesa cattolica ai colloqui di pace tra il governo e l'ELN (Ejercito de Liberacion Nacional). "La Chiesa sarà presente alla fase pubblica dei colloqui con una commissione di cinque Vescovi dei territori più colpiti dalla guerriglia, fra cui l'Arcivescovo di Cali, il Vescovo di Arauca, Chocó e Tibu" ha affermato Mons. Castro Quiroga, che ha precisato: "si sono preparati per questi colloqui da più di un anno".
Secondo le informazioni giunte a Fides, il Presidente della Conferenza Episcopale ha aggiunto che "la Chiesa farà da supporto, ma non come delegato o mediatore... Procedere con intelligenza, saggezza e rapidamente, in modo che il processo di pace con l'ELN riesca a concentrarsi sui punti specifici dell'accordo e non diventi esteso come il processo di pace con le FARC: questo è l'obiettivo centrale della Chiesa". La fase pubblica del processo di pace tra il governo nazionale e l'ELN inizia il 27 ottobre a Caracas (Venezuela).
(CE) (Agenzia Fides, 12/10/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network