AFRICA/GHANA - “È tempo che cattolici e anglicani si uniscano per combattere i mali sociali del Ghana” dice il Primate Anglicano della Provincia dell’Africa Occidentale

sabato, 8 ottobre 2016 ecumenismo  


Roma (Agenzia Fides)- “È tempo per la Chiesa anglicana e la Conferenza Episcopale del Ghana di operare insieme per combattere la povertà, il traffico di bambini, i cambiamenti climatici e altri mali sociali che stanno divorando il tessuto sociale della società ghaniana” ha affermato in un colloquio con l’Agenzia Fides Sua Ecc. Mons Daniel Sarfo, Primate Anglicano della Provincia dell’Africa Occidentale e Arcivescovo Metropolitano dell’Arcidiocesi Anglicana di Kumasi.
Mons. Sarfo sottolinea che la sua Arcidiocesi e quella cattolica di Kumasi hanno un’ottima relazione di collaborazione che risale al 1998 quando fu consacrato Vescovo. “È tempo- dice- che le due chiese condividano idee e lavorino insieme a livello nazionale tenendo anche incontri annuali”. Secondo l’esponente anglicano lavorare insieme significa esaudire la preghiera dl Signore Gesù Cristo che i cristiani siano una sola cosa. “La preghiera, la testimonianza e la missione insieme unirà le due chiese al servizio dell’umanità” ha concluso.
L’Arcivescovo Sarfo, il Vescovo Joseph Baawobr della diocesi cattolica di Wa e il Vescovo Victor Atta-Baffoe della diocesi anglicana di Cape Coast sono membri di una commissione mista istituita per l'attuazione della dichiarazione comune firmata dal Papa Francesco e dall'Arcivescovo di Canterbury Justin Welby il 5 ottobre. (A.A./L.M.) (Agenzia Fides 8/10/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network