AFRICA/CONGO RD - Scontri a Kananga, situazione politica in stallo. Kabila ricevuto da Papa Francesco

lunedì, 26 settembre 2016 gruppi armati  

Kananga la cattedrale


Kinshasa (Agenzia Fides) - Più di un centinaio di persone hanno perso la vita in combattimenti tra i seguaci di Kamwena Nsapu, un capo tribale ucciso ad agosto, e le forze di sicurezza che proteggono l’aeroporto di Kananga, la capitale della provincia del Kasai –Centrale, al centro della Repubblica Democratica del Congo. Gli scontri erano esplosi il 22 settembre quando i sostenitori di Kamwena Nsapu avevano attaccato l’aeroporto assumendone il controllo fino al pomeriggio del 23, quando dopo violenti combattimenti, le forze di sicurezza sono riusciti a cacciarli. La maggior parte delle vittime sono ribelli mentre almeno otto militari hanno perso la vita.
Kamwena Nsapu era stato ucciso il 12 agosto, negli scontri con le forze di polizia. Il capo tribale aveva sfidato le autorità dello Stato affermando di aver creato una milizia per cacciare la polizia dal suo territorio di riferimento.
Nel frattempo rimane lo stallo politico dopo che è stato sospeso il “dialogo nazionale” tra maggioranza e opposizione a seguito dei gravi incidenti avvenuti nella capitale Kinshasa nei giorni scorsi.
Oggi, 26 settembre, il Presidente congolese Joseph Kabila Kabange è stato ricevuto in Vaticano da Papa Francesco. (L.M.) (Agenzia Fides 26/9/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network