ASIA/INDIA - Preghiera per la pace in India, in comunione con il Papa ad Assisi

lunedì, 19 settembre 2016 dialogo   preghiera   pace   minoranze religiose  

NCC

New Delhi (Agenzia Fides) – Nelle chiese e nelle comunità cattoliche in India, il 20 settembre si pregherà per la pace in comunione con Papa Francesco che partecipa ad Assisi all’incontro “Sete di pace: religioni e culture in dialogo”, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio , dalla Famiglia francescana e dalla diocesi di Assisi. Come riferisce a Fides suor Teresa Joseph Fma, Segretaria dell’Ufficio per il Dialogo e l'ecumenismo della Conferenza episcopale dell’India, a tutte le comunità è stata distribuita una traccia per una veglia di preghiera per la pace.
“Si partirà con l’inno, attribuito a san Francesco, ‘Dio fammi strumento della tua pace’, e sarà una preghiera aperta a tutti”, riferisce suor Teresa a Fides. “Le comunità indiane pregheranno per Papa Francesco – prosegue – perché il suo costante appello a far cessare le guerre e diventare messaggeri di pace possa essere accolto dall’umanità. E per il suo incontro con il Patriarca Bartolomeo I e gli altri leader religiosi, perchè possa portare frutti abbondanti”.
“E’ importante che i leader delle diverse Chiese cristiane e delle varie religioni compiano ogni sforzo possibile per costruire la pace e l'armonia nel mondo, aprendosi al rispetto reciproco e guidando l’umanità a una coesistenza pacifica”, sottolinea la religiosa. “In India ogni credente della propria tradizione religiosa potrà pregare ed essere illuminato a cercare la via della pace e dell'armonia”.
Un pensiero speciale viene rivolto all’Arcivescovo Felix Machado e ad altri connazionali indiani che si trovano ad Assisi: “Il Signore li rafforzi nel continuare a lavorare per la pace in India, dove ce n’è tanto bisogno. Grazie a Dio, che illumina i cuori delle persone di tutte le religioni, siamo impegnati a favore dell'integrazione e dell’inclusione, che è la chiave per sradicare la violenza dalla società indiana”. (PA) (Agenzia Fides 19/9/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network