AMERICA/BRASILE - I Vescovi nella festa dell’indipendenza: “crediamo nella capacità del popolo brasiliano di superare le avversità”

mercoledì, 7 settembre 2016 conferenze episcopali  

Brasilia (Agenzia Fides) – Oggi, 7 settembre, il Brasile celebra la festa dell’Indipendenza dal Portogallo, sancita il 7 settembre 1822, e nella circostanza i Vescovi brasiliani hanno pubblicato un breve messaggio, intitolato con il versetto biblico “La speranza non delude” (Rm 5,5).
“La Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile - CNBB, in occasione delle celebrazioni del 7 settembre, festa dell'Indipendenza, ribadisce che il Brasile è un paese libero, sovrano e religioso. E’ una delle dieci maggiori economie del mondo, territorio vasto e variegato, con più di 200 milioni di brasiliani e brasiliane. Testimonia una storia costruita nella diversità, nella tolleranza e nella convivenza pacifica”. Così inizia il testo pervenuto all’Agenzia Fides.
I Vescovi sono consapevoli di “vivere un momento triste della nostra storia” in quanto “l’assenza di valori etici e morali provoca una profonda crisi politica, economica e sociale”. La ormai storica disuguaglianza sociale corre il rischio di essere ancor più aggravata dallo smantellamento delle politiche pubbliche.
“Prendiamo atto delle difficoltà del momento – proseguono i Vescovi -, ma crediamo nella capacità del popolo brasiliano di superare le avversità, sempre attraverso manifestazioni pacifiche. Ogni istituzione è chiamata a svolgere i propri doveri, in uno stato democratico di diritto, a favore del popolo brasiliano, mai per interessi privati o corporativi. La Costituzione del 1988, frutto di un processo di partecipazione popolare, salvaguardia della democrazia brasiliana, deve essere difesa arduamente”.
Nella parte finale del loro messaggio i Vescovi ricordano che manca meno di un mese alle elezioni municipali, che si terranno il 2 ottobre, una occasione per il popolo brasiliano di “parlare attraverso le urne”, per cui invitano ad una “partecipazione attiva e consapevole”. Infine ribadiscono che “la festa dell’indipendenza è un'occasione per ribadire l'impegno del popolo brasiliano per la democrazia attraverso il dialogo e la ricerca instancabile della pace, per costruire insieme un Brasile fraterno e nella giustizia”. (SL) (Agenzia Fides 7/9/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network