EUROPA/SPAGNA - Congresso internazionale dei Domenicani sui diritti umani, tra passato e futuro

venerdì, 2 settembre 2016 diritti umani   istituti missionari   indigeni  
Congresso Internazionale a Salamanca sui Diritti Umani

Congresso Internazionale a Salamanca sui Diritti Umani

Salamanca (Agenzia Fides) – E' stato aperto ieri pomeriggio dal Maestro generale dei frati predicatori (OP), p. Bruno Cadoré, il convegno "Domenicani nella promozione e nella difesa dei diritti umani: passato, presente e futuro". L’incontro che si svolge a Salamanca fino al 5 settembre, raduna più di 200 membri della Famiglia Domenicana di tutto il mondo. Il luogo scelto è il convento di Santo Stefano Protomartire, dove Francisco de Vitoria, Antonio de Montesinos con la loro comunità e Bartolomé de las Casas, tra gli altri, si impegnarono per i diritti umani delle popolazioni indigene dell'America Latina nel XVI secolo.
Il forte legame tra gli studi e la missione è al centro del carisma domenicano, per questo gli ultimi Capitoli Generali dell'Ordine hanno chiesto una rinnovata sinergia tra vita intellettuale e vita apostolica. Questo Congresso è una delle principali celebrazioni dell'ottavo centenario dei Domenicani, e fa parte integrante del cosidetto "Processo di Salamanca" che riunisce i leader delle istituzioni intellettuali e i membri della Famiglia Domenicana che sono in prima linea nella difesa dei diritti umani. (CE) (Agenzia Fides, 02/09/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network