AMERICA/BOLIVIA - Nasce ad Oruro un “Comitato per la pace” per fermare la violenza

venerdì, 2 settembre 2016 violenza   vescovi   diritti umani  
Cristóbal Bialasik, Vescovo della Diocesis di Oruro

Cristóbal Bialasik, Vescovo della Diocesis di Oruro

Oruro (Agenzia Fides) – La Federazione Dipartimentale delle Cooperative di estrazione mineraria di Oruro, insieme al Vescovo della diocesi di Oruro, Sua Ecc. Mons. Krzysztof Bialasik Wawrowska, S.V.D., hanno annunciato la formazione di un Comitato per la pace, che cercherà di favorire i contatti dei gruppi con le autorità e di evitare ulteriori conflitti, come si legge nella nota pervenuta a Fides da una fonte locale.
Il Comitato è composto da Eduardo Berdeja, della cooperativa Poopó, Andrés Villva della cooperativa La Salvadora, e da Isaac Meneses, della cooperativa Nuovo San Jose. Essi hanno il compito di creare una realtà simile a livello nazionale. Berdeja, nella nota spiega che la decisione di formare questo comitato è stata presa in seguito alla presunta persecuzione dei leader in questo settore. Mons. Bialasik ha affermato che intende contribuire al raggiungimento della pace e della tranquillità, dopo il conflitto che ha ucciso quattro minatori e il vice-ministro Rodolfo Illanes.
Il Vescovo di Oruro ha ricordato la preoccupazione della Chiesa di fermare definitivamente la violenza che il paese sta vivendo appena espressa in un comunicato (vedi Fides 29/08/2016), e ha concluso: "Sappiamo che la violenza genera violenza e noi dobbiamo raggiungere la pace, per sederci con le autorità ad una tavola rotonda ed esporre i problemi". (CE) (Agenzia Fides, 02/09/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network