AMERICA/MESSICO - Puebla e Veracruz devastate dagli uragani. Accolte nelle chiese le famiglie colpite dalla tragedia

martedì, 9 agosto 2016 aree di crisi   ambiente   povertà  
Tormenta tropicale Mexico

thestar.com

Tormenta tropicale Mexico

Puebla (Agenzia Fides) I cicloni Earl e Javier", abbattutisi lo scorso fine settimana nel nord del Messico, hanno provocato almeno quaranta vittime e un numero anchra indefinito di dispersi. Le aree più colpite sono quelle di Veracruz e Puebla."Mi unisco al dolore provato dalle famiglie dove si sono verificate le frane. Ho saputo di quello che è successo nella comunità di Temazolapa e Tetelcingo per via di padre Crisoforo Hernandez che è lì", ha dichiarato Sua Ecc. Mons. Porfirio Eduardo Patiño Leal, vescovo della diocesi di Cordoba. Il vescovo ha anche riferito che la Caritas diocesana è entrata immediatamente in azine per prestare gli aiuti necessari alle popolazioni colpite dal disastro. L'Arcivescovo di Puebla, Mons. Víctor Sánchez Espinosa, ha riferito che dopo il passaggio della tempesta tropicale, nella città di Huauchinango, risultano esserci ancora molti dispersi, e una parte consistente della popolazione ha dovuto lasciare le proprie case, essendo l'area completamente allagata. Il vescovo ha anche riferito che tutti i sacerdoti del nord dello Stato sono stati già isollecitati a aprire le porte delle chiese agli sfollati, in modo da favorire gli interventi di soccorso. (CE) (Agenzia Fides, 09/08/2016)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network