EUROPA/ITALIA - Storie, giochi e fumetti per avvicinare i più piccoli alla solidarietà e alla disabilità

lunedì, 18 luglio 2016 sviluppo  

CBM Italia Onlus

Milano (Agenzia Fides) – Raccontare il mondo della disabilità ai bambini, con un giornalino che parli il loro linguaggio. Ma anche spiegare in modo semplice l’importanza della vista e le condizioni di vita delle persone cieche nei Paesi del Sud del mondo attraverso storie, giochi, fumetti e curiosità. Tutto questo e molto altro è “Occhiolino”, il nuovo giornalino di CBM Italia Onlus uscito in questo mese di luglio con il suo primo numero. “Il giornalino è nato dal desiderio di coinvolgere e sensibilizzare i bambini sui valori universali della solidarietà, dell’inclusione, dell’apertura verso gli altri ma anche di far conoscere il mondo della disabilità”, si legge nella nota inviata all’Agenzia Fides. “Il primo numero è interamente dedicato all’Uganda, la Terra dei Grandi Laghi, dove cecità e disabilità sono molto diffuse, anche tra i bambini. Cosa significa per una bambino povero avere la cataratta? Si può curare? I bambini con disabilità alle gambe possono giocare e fare sport? Queste alcune delle domande a cui si risponde in modo semplice ed educativo, senza spaventare ma incuriosendo i bambini.
(AP) (18/7/2016 Agenzia Fides)


Condividi: Facebook Twitter Google Blogger Altri Social Network